Come chiedere scusa al proprio padre

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nei rapporti famigliari si intrecciano dinamiche complesse, dove l'affetto si mescola ad altri sentimenti ed è spesso difficile sapersi districare fra emozioni così profonde, ma spesso contrastanti tra loro. In particolare, il legame che ci unisce ai genitori è viscerale: ad un padre e ad una madre dobbiamo la nostra stessa vita, qualsiasi avvenimento accada o per quanto ci possano aver provocato, consapevolmente o meno, un dolore, questa realtà non cambia. Talvolta però commettiamo impulsivamente degli errori nei loro confronti, e, per quanto possa essere arduo ammetterlo, è importante saper chiedere scusa, comprendendo i motivi che ci hanno spinto a sbagliare ed impegnandosi a risolvere il problema sorto. Non è semplice chiedere scusa ad un padre, ma è il primo passo per la creazione di un rapporto rinnovato e solido come quello che fisiologicamente aspiriamo a raggiungere.

25

I legami parentali cambiano indiscutibilmente, nel tempo; la relazione che abbiamo oggi con nostro padre non è la stessa di quando eravamo piccoli e non sarà uguale al rapporto che avremo in futuro. Noi stessi cambiamo, ed anche i nostri genitori, attraversando le varie fasi della vita; in questo percorso è importante sapere che il legame cresce e matura con noi, con la consapevolezza che la crescita comporta anche la capacità di affrontare i momenti critici. Riflettiamo sul nostro errore, chiediamoci con grande sincerità cosa ci ha portato a commettere quel gesto o proferire quelle parole di cui ora ci sentiamo in dovere di domandare perdono.

35

Chiedere scusa non è sintomo di debolezza, anzi, sottintende che siamo diventati abbastanza forti da poter ammettere gli sbagli senza la paura di minare la nostra autostima. Possiamo sentirci confusi dal senso di colpa e non riuscire a trovare le parole adatte, ma ricordiamoci che la persona che avremo di fronte in quel momento ci conosce forse di più di quanto ci conosciamo noi stessi, e saprà cogliere il messaggio che vogliamo trasmettere anche da piccoli gesti e poche, semplici parole. Anche solo "Scusa, papà", pronunciato guardandolo dritto negli occhi, con un atteggiamento di apertura al dialogo avrà un significato più profondo ed autentico di tanti giri di parole confusi ed incerti.

Continua la lettura
45

Chiedere scusa non è sintomo di debolezza, anzi, sottintende che siamo diventati abbastanza forti da poter ammettere gli sbagli senza la paura di minare la nostra autostima. Possiamo sentirci confusi dal senso di colpa e non riuscire a trovare le parole adatte, ma ricordiamoci che la persona che avremo di fronte in quel momento ci conosce forse di più di quanto ci conosciamo noi stessi, e saprà cogliere il messaggio che vogliamo trasmettere anche da piccoli gesti e poche, semplici parole. Anche solo "Scusa, papà", pronunciato guardandolo dritto negli occhi, con un atteggiamento di apertura al dialogo avrà un significato più profondo ed autentico di tanti giri di parole confusi ed incerti.

55

Se ne avremo l'esigenza, potremo spiegargli le nostre motivazioni, ascoltando le sue risposte, che sicuramente ci aiuteranno a superare ogni preoccupazione e, insieme, getteremo le basi per un rapporto fondato ancora di più su fiducia e rispetto. Sbagliare è parte integrante dell'essere umani, imparare a comprendere i propri sbagli ci permetterà, in futuro, di accettare anche gli errori dei nostri genitori, con la certezza che potremo sempre confidare sull'ascolto e sul sostegno reciproco.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come chiedere scusa alla suocera

In tutte le famiglie possono capitare discussioni e litigi a volte dovuti semplicemente ad un'incomprensione o a un problema di comunicazione. Spesso capita di litigare con la suocera anche per motivi banali che però si ripercuotono anche sul rapporto...
Famiglia

Come chiedere scusa a un fratello

Un legame per essere perfetto deve godere di affetto, stima e soprattutto rispetto reciproco. Ogni individuo possiede la capacità di avere un proprio pensiero, che può essere in accordo o disaccordo con un altro. Il disaccordo e successivamente un litigio...
Famiglia

Come essere un buon padre

Essere padre oggi significa molte cose. Se a questo si aggiungono le qualità che un uomo dovrebbe già possedere per essere un buon padre, il discorso diventa ancora più complesso. La guida proposta non va considerata come un decalogo o un insieme di...
Famiglia

Come essere un padre presente

Essere genitori è uno dei compiti più complessi della vita di chiunque, ma anche tra i più ricchi di soddisfazioni. In molte culture la cura e l'educazione dei figli spettano quasi esclusivamente alla donna, mentre nei Paesi occidentali è in atto...
Famiglia

Come essere un buon padre single

Molto spesso accade di restare single e dover vivere come un padre da solo, che vive la propria vita. Ecco perché abbiamo pensato di proporre una guida davvero molto semplice, per capire come poter essere un buon padre single.Un padre single oggi non...
Famiglia

Come stabilire un rapporto di complicità tra padre e figlia

Il rapporto tra padre e figlia, da sempre è stato relegato ad un ruolo marginale rispetto a quello con la madre. Salvo qualche rara eccezione, le donne preferiscono creare un rapporto di complicità con la madre, confidarsi con lei e chiederle consigli....
Famiglia

Le frasi più belle per rendere felice tuo padre

Ogni genitore spera di poter dare il meglio ai propri figli, affrontando con silenzio duri sacrifici, pur di rendere felici, è facilitare il cammino verso un futuro migliore e più agiato. In passato molti padri di famiglia lasciavano tutto, la propria...
Famiglia

Cosa regalare a Natale al proprio padre

Il Natale è una festa che tradizionalmente riunisce le famiglie e rende l'ambiente della vostra casa caldo ed accogliente. Stretti intorno all'albero e al presepe, bambini ed adulti si sentono maggiormente uniti e disposti ad elargire coccole e gesti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.