Come collaborare alla gestione della casa in famiglia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

“Dove c’è famiglia c’è casa, dove c’è amore c’è famiglia, ” inizia cosi questa guida per chiarire subito il concetto che la famiglia è una parola che sopravvive grazie all’armonia degli elementi casa e amore. Importanti, da curare sempre, da non trascurare mai. Che tu sia il figlio o il marito o la compagna, collaborare attivamente nella gestione della casa rende questo ambiente più vivibile, facile da gestire e non per ultimo rafforza i rapporti, soprattutto parlo a voi giovani coppie: la collaborazione in casa, in qualunque forma, crea una sinergia famigliare che unisce e rende più forti le relazioni. Vediamo ora come collaborare alla gestione della casa in famiglia.

26

Occorrente

  • Collaborazione
  • Amore
36

La pulizia:
la casa vive si muove, si consuma si sporca, ha bisogno come voi di cure e di attenzioni. E’ importante mantenere sempre pulito per avere la percezione di soggiornare in un ambiente sano. Se siete un nucleo famigliare di tre o più persone dividetevi i compiti, ai figli le proprie camere, facili da gestire e visto la tendenza per le ragazzine o i ragazzini di rendere la propria stanza il proprio castello incantato dove custodire i segreti, lasciate a loro la responsabilità di sistemare, ordinare e pulire il proprio ”territorio incantato” senza che voi mettiate naso nei più reconditi segreti. Al compagno o marito, il lavoro sporco, aspirapolvere per tutta casa e pulizia del bagno, sotto la guida (guardato a vista nell’uso dei prodotti detergenti) della propria compagna, e una volta al mese pulizia delle finestre, manutenzione e piccoli interventi casalinghi. L’uomo ha la tendenza con degli attrezzi in mano a sentirsi subito un idraulico o un elettricista provetto e diventa inversamente proporzionale la capacità di capire quando è il momento di chiedere aiuto, a voi donne lascio la super visione del lavoro e un numero per il pronto intervento in caso di necessità.

46

L’organizzazione:
la casa ha delle spese, il più delle rotture famigliari, litigi, divorzi, sono dovuti all’aspetto economico, purtroppo il periodo non è dei migliori, ma leggo le stesse cose dal dopoguerra e le leggeremo anche quando saremo nonni, quindi considerando che non migliorerà mai, curate la parte economica della casa facendo in modo che ci sia sempre una cassa comune per le bollette, le rate della macchina, il mutuo e la spesa di tutti i giorni. Il mio consiglio è aprire un conto cointestato dove verserete il 50% del vostro stipendio, non fate l’errore di voler gestire completamente le proprie finanze e quelle del vostro compagno/a. Sarebbe l’inizio della fine. Lasciate che una parte del proprio sudore sia investita come meglio si ritiene opportuno. Per lei un po’ di shopping per lui (eterno bambino) le possibilità sono infinite, ma lasciate sempre la libertà di avere una valvola di sfogo. Le bollette per non rimanere indietro mai nei pagamenti, consiglio di pagarle tramite RID con appoggio bancario sul vostro conto cointestato, vi toglierete il pensiero.

Continua la lettura
56

Infine l’ordine:
cercate di essere ordinati sempre, le cose in casa hanno una precisa collocazione. Le scarpe i vestiti, gli zaini le borse, gli attrezzi, le scatole i giochi, ogni cosa se usata e rimessa a posto negli armadi o nelle proprie “postazioni” rende la casa vivibile, ordinata, si sporca più lentamente e non per ultimo, non crea panico da ultimo minuto se vi vengono a trovare amici o parenti. Non fatevi mai mancare una lavagnetta dove appuntare le cose che si consumano e finiscono in casa, per quanto voi possiate tenere a mente tutto, i ritmi assai frenetici dei giorni nostri vi faranno dimenticare sicuramente qualcosa, ed è proprio quel “qualcosa” che adesso vi serve subito! Scrivete tutto per essere sicuri di non dimenticare mai niente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La famiglia è un collegamento con il nostro passato e un ponte verso il nostro futuro. (cit. A. Haley)

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come gestire una famiglia numerosa

La famiglia numerosa è bellissima, ma ormai è una scelta di poche coppie coraggiose. Il motivo sta nelle molteplici spese da affrontare per poterla sostenere; nel troppo lavoro da svolgere come, pulire, lavare stirare, cucinare; nella immane responsabilità...
Famiglia

Come mediare una discussione in famiglia

Una discussione in famiglia può essere un'occasione molto preziosa di comprensione reciproca all'interno di un sistema solido, la famiglia, che ha un problema da affrontare. Per far sì che una discussione, però, sia effettivamente utile a risolvere...
Famiglia

Come godersi il Capodanno in famiglia

Il Capodanno è una ricorrenza che spesso si passa volentieri con la famiglia. Pur non essendo la classica festa da trascorrere, come il Natale, con le persone care, anche l'ultimo giorno dell'anno è piacevole da festeggiare con i familiari. In questa...
Famiglia

Come organizzare una riunione di famiglia

Essere una famiglia non è mai semplice: ci si vuole bene certo, ma spesso si creano delle situazioni che possono rivelarsi complicate da gestire. Non di rado quindi un qualsiasi membro della famiglia organizza delle vere e proprie riunioni che coinvolgono...
Famiglia

5 posti dove portare la famiglia nel week-end

Il week-end rappresenta per molti un modo per evadere dalla routine quotidiana ed accantonare, seppur temporaneamente, responsabilità ed obblighi derivanti dal lavoro. Vivere con la propria famiglia esperienze indimenticabili aiuta a rafforzare lo spirito...
Famiglia

Come allietare una serata in famiglia

Una serata in famiglia è un'ottima occasione per poter recuperare del tempo insieme. Troppo spesso, infatti, ci si perde dietro agli incalzanti ritmi delle routine quotidiane, perdendo cosi' di vista cio' che è davvero importante: i nostri affetti e...
Famiglia

10 motivi per non rinunciare al lavoro per la famiglia

Capita spesso di voler abbandonare il proprio lavoro. Solitamente, dopo diversi anni di attività, insorgono numerosi problemi che fanno pensare ad un'unica soluzione: rinunciare al lavoro. Anche se le motivazioni saranno validissime, ce ne sono di altrettante...
Famiglia

L 'importanza della famiglia nello sviluppo del bambino

La famiglia è la cellula della società, in essa infatti i bambini crescono non solo fisicamente ma anche intellettualmente. Tante cellule sono tante famiglie che formano la comunità e in questa comunità si imparano quelle che sono le basi per stabilire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.