Come comportarsi con un figlio che non studia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Spesso dobbiamo lottare ore ed ore per convincere i nostri figli a finire tutti i compiti ed arriviamo alla fine della giornata senza più forze. Ma lo facciamo quasi sempre con convinzione, perché sappiamo benissimo che solo con lo studio si può diventare qualcuno e stare al passo coi tempi. Ecco come comportarsi correttamente con un figlio che non studia.

24

Innanzitutto evitiamo di ricorrere alle maniere forti. Non vorremo certo che nostro figlio cominci ad odiare i libri e si disinteressi completamente del mondo della scuola. Non imponiamogli niente e cerchiamo di fargli pesare il meno possibile il momento dello studio. Per cui se lui ha bisogno di un attimo di relax prima di iniziare a studiare, concediamoglielo, se ogni tanto ha bisogno di fermarsi, fra una pagina e l'altra, assecondiamo i suoi desideri.

34

Una volta conquistato il diritto dell'orario, passiamo alla fase del mantenimento del ritmo. I bambini o i ragazzini tendono con il passare dei minuti o, peggio, delle ore a far calare il loro rendimento impietosamente. Si annoiano, si demotivano e fremono perché sta per iniziare il loro programma preferito o perché li aspetta un amico sotto casa. Innanzitutto sgombriamo il campo da equivoci. Durante i pomeriggi della settimana non è concesso uscire, guardare la tv o incontrare amici, perché bisogna prima di tutto studiare. È necessario studiare almeno due ore al giorno e poi si pensa al gioco; stabiliamo un orario, ad esempio dalle 15:00 fino alle 17:00. È importate dare un ordine e un orario a tutto, per imparare al meglio le regole.

Continua la lettura
44

Spesso i bambini hanno bisogno di aiuto. La nostra presenza accanto a loro deve essere di sostegno. Spieghiamo loro tutto quello che possiamo e che sappiamo. Interroghiamoli, rendiamo loro i compiti più leggeri e concediamo loro ogni tanto di saltare qualche compito con la nostra benedizione. Se sanno che in noi possono trovare una complice, saranno meno propensi a nasconderci le cose o a ingannarci. Quando proprio ci fanno impazzire ed a mali estremi, ricorriamo pure a estremi rimedi. Se non ne vogliono sapere di studiare e terminare i loro compiti, lasciamo pure che prendano un brutto voto e magari siano umiliati in classe davanti ai loro compagni. Sarà la lezione più dura che la vita possa dar loro. State sicure che non succederà più. Infine ricordiamoci che se per noi è importante che nostro figlio studi, lui lo sa cosa ci aspettiamo da lui e implicitamente vorrà accontentarci.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Matrimonio

Come comportarsi la prima notte di nozze

Finalmente, dopo tante peripezie e tanti sacrifici, si è arrivati alla fatidica data, quella che per molti è la più importante della propria vita: stiamo parlando del giorno del vostro matrimonio. Il matrimonio è l'evento che corona fiabescamente...
Famiglia

Come comportarsi con una suocera risentita

Il rapporto tra una donna e sua suocera non sempre è semplice. Si parla di una relazione fatta di equilibri delicati, nella libertà di decisione e del rispetto reciproco. Nel momento in cui questo equilibrio viene leso si innescano una serie di dinamiche...
Problemi Adolescenziali

Come comportarsi con il primo fidanzato

Sia che siamo adolescenti o più attempate, il primo fidanzato "ufficiale" è un'emozione tremenda. Da giovani probabilmente è più facile pensare che la storia possa finire, ma raggiunta una certa età la sconfitta, sarebbe molto forte e deleteria....
Amore

Come comportarsi quando l'amore non è corrisposto

L'amore è un'esperienza che prima o poi nella vita ogni essere umano prova. Di tutti gli stati emotivi è senza dubbio quello più importante, poiché regala momenti di forti emozioni. Soprattutto durante la fase iniziale dell'innamoramento si vive in...
Amicizia

Come comportarsi con un'amica gelosa

La gelosia è un sentimento umano che può ostacolare anche i migliori rapporti. Questo sentimento può manifestare le insicurezze, che spesso si annidano nelle persone che ci circondano. La gelosia, che spesso caratterizza le relazioni amorose, può...
Vita di Coppia

Come comportarsi con il suo ex

Avete finalmente trovato la persona giusta, vi siete piaciuti al primo sguardo, frequentati ed ora state insieme. Cosa potrebbe turbare questo idillo d'amore? Una parola, due lettere: EX. L'ex, quella persona che prima di voi, ha beneficiato della presenza...
Vita di Coppia

Come comportarsi se il partner chiede una pausa di riflessione

Tutto sembra andare nel verso giusto: armonia, amore e passione sembrano scontate quando all'improvviso il vostro partner richiede un momento di riflessione. La sensazione di paura e panico vi assale inizialmente, per poi lasciare spazio ai pensieri sul...
Amicizia

Come comportarsi se si è ospiti a casa di amici

Essere ospiti ad una cena o a un pranzo a casa di amici, è davvero piacevole. Riunirsi a chiacchierare dopo tanto tempo che non ci si vede e mangiare tutti seduti allo stesso tavolo rende il clima festoso e familiare. Per non fare figuracce quando si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.