Come convincere i genitori a farti uscire con ragazzo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scelta di diventare genitori condiziona per tutta la vita, ciò potrebbe essere definito un lavoro a tempo indeterminato. Quella che sembra un'affermazione banale in realtà non lo è affatto: dal primo momento di vita del neonato, sia la neomamma che il neopapà, saranno chiamati a svolgere tutti quei compiti propri dei genitori, indipendentemente dall'età del proprio figlio. Il senso di protezione peraltro non cessa di esistere nemmeno quando essi raggiungeranno l'età adulta. Ovviamente diventare genitori comporta diverse preoccupazioni, in questa guida vedremo come convincere i genitori a farti uscire con un ragazzo.

26

Occorrente

  • Sincerità
  • Pazienza
36

Un antico detto popolare afferma: "bambini piccoli pensieri piccoli, bambini grandi pensieri grandi". Purtroppo è così realmente: con il trascorrere degli anni, le problematiche non svaniscono, mutano soltanto, assumendo altri aspetti. Uno di questi certamente sta nel fatto che quando i nostri ragazzi cominciano ad addentrarsi nel cammino della pubertà, tutto cambia; anche il nostro senso di protezione si accentua magari in alcuni casi esagerando. Non è semplice il ruolo di nessuna delle due parti, sia per colei che deve domandare e neanche per i genitori che devono decidere. Quando una figlia pone la fatidica domanda "posso uscire con...." per i genitori si aprono altri orizzonti fatti di ulteriori responsabilità.

46

Negare sempre le richieste potrebbe sembrare controproducente per il rapporto genitori e figli, rispondere sempre sì, nostro malgrado, può significare perdita di autorità ai loro occhi. La cosa migliore per ottenere risposte positive dai genitori, potrebbe stare nel fatto di dialogare molto con loro, parlare delle nostre amicizie, di eventuali gruppi che si sono formati all'interno sia della classe che della scuola stessa, o semplicemente di nuove conoscenze fatte al di fuori di entrambi gli ambiti. Avere un rapporto aperto e sincero è alla base di tutto. Bisogna essere in grado di rassicurare i propri genitori delle persone che si frequentano e dare loro modo di potersi fidare, poiché saprete affrontare ogni situazione con "la testa sulle spalle".

Continua la lettura
56

Non si può avere la pretesa che basti chiedere per ottenere ciò che si vuole. Purtroppo è risaputo che con i propri genitori ogni giorno potrebbero nascere motivi di scontro e nuove discussioni sempre pronte dietro l'angolo. La fiducia dei cari deve essere conquistata giorno per giorno. Prima di chiedere ai propri genitori di poter uscire con un ragazzo è bene parlare di lui, in maniera disinteressata, ed esaltarne le qualità. È molto importante rassicurarli sulla persona con la quale vorremmo uscire, mai e poi mai fare imposizioni o minacce, non servono a costruire nessun tipo di buon rapporto, anzi, creano solamente malintesi e procurano lacerazioni all'interno della famiglia. Mostrate delle foto del ragazzo chiedendo pareri circa l'aspetto e la descrizione del carattere da voi fornita. Abbozzate nel dialogo un vostro interessamento nei confronti del ragazzo e osservate la reazione dei vostri famigliari, trasparirà facilmente attraverso la mimica facciale la loro impressione. In caso di riscontro positivo, potete arrivare a porre la fatidica domanda, altrimenti servirà armarsi di molta pazienza. Un consiglio presentate il ragazzo alla famiglia prima dell'uscita così che possano sentirsi più tranquilli durante la vostra assenza. Non pretendete subito un coprifuoco troppo prolungato, inizialmente accontentatevi di brevi incontri.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come dire ai propri genitori che si fuma

Quando un ragazzo inizia a fumare per gioco, ma poi si accorge di non poter più fare a mano della sigaretta, il primo problema che si presenta è quello di rivelarlo ai propri genitori. Tuttavia, molti ragazzi non hanno il coraggio di dirlo per paura...
Famiglia

10 modi per dire ai tuoi genitori che sei incinta

Sicuramente trovare dieci modi per dire ai tuoi genitori che sei incinta non sono una cosa semplice ma oggi proverò a darvi dei consigli che potreste ritenere utili, magari riterrete alcuni perfetti, altri pessimi e altri impraticabili ma ricordate che...
Famiglia

Idee regalo per un ragazzo delle scuole medie

È in arrivo un'occasione speciale. Avete girato tra i negozi e non avete trovato nulla per il teeneger della famiglia. Prima di tutto sappiate che a qualunque ragazzo piace ricevere la sorpresa. Per non rischiare di fare un regalo sbagliato, indagate...
Famiglia

Come Reagire Se i Tuoi Genitori Ti Deludono

Essere dei buoni genitori è la cosa più difficile al mondo, non esiste nessuna guida che ci permetta di prendere le decisioni giuste, per cui è molto facile sbagliare. Il poeta inglese P. J. Bailey disse una volta: " Le delusioni che ci danno gli altri...
Famiglia

Come affrontare il distacco dai propri genitori

Quando un giovane uomo o una giovane donna affrontano i cambiamenti più grandi della vita attraverso la crescita, la maturazione e la realizzazione di nuovi progetti, adulti e consapevoli, è inevitabile che si ritrovino ad affrontare anche un primo,...
Famiglia

Come fare una sorpresa ai genitori

Quante sorprese ci hanno fatto i nostri genitori? Talmente tante che non riusciamo nemmeno a ricordarle. È arrivato il momento di ricambiare! Magari per un'occasione speciale: un anniversario di matrimonio, un compleanno, una festa importante, il superamento...
Famiglia

Come dire ai propri genitori che si vuole andare a convivere

Andare a convivere con il proprio partner è sicuramente una decisione importante che cambierà le abitudini di tutta la famiglia d'origine. Quando una coppia prende questa decisione, spesso a soffrirne sono i genitori, i quali desidererebbero che i figli...
Famiglia

Come convivere con i genitori anziani

Fino ad una certa età, i genitori possono occuparsi dei propri figli senza alcuna difficoltà grazie al loro infinito amore. Quando i parenti diventano anziani, i compiti sembrano invertirsi. A quel punto, sono proprio i figli a doversi prendere cura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.