Come divorziare senza avvocati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il divorzio è l'istituto giuridico che permette lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio quando tra i due coniugi è venuta meno la comunione spirituale e materiale di vita ed essa non può essere in nessun caso ricostituita. I due coniugi che affrontano serenamente questo periodo conflittuale possono, di comune accordo, agire in tribunale per chiedere la separazione consensuale, senza bisogno di farsi assistere da un avvocato. In questa guida vi spiegherò come divorziare senza avvocati.

24

La normativa entrata in vigore l'8 febbraio 2006 (n. 54) ha dato una nuova disciplina alla separazione personale dei coniugi. In questo caso le parti possono stare in giudizio senza l'ausilio di un avvocato. Tuttavia è bene sapere che la "separazione fai da te" ha sempre un margine di rischio: al di là, infatti, della scarsa praticità con le cancellerie e le aule dei tribunali di chi non è del mestiere, c'è sempre il pericolo di una prevaricazione della parte più forte ai danni di quella emotivamente più debole. In ogni caso chi non possiede i soldi per pagare un legale, può ricorrere al gratuito patrocinio. Si può procedere alla separazione consensuale solo se marito e moglie hanno trovato il pieno accordo su tutti gli aspetti della separazione, ovvero: l'assegnazione della casa coniugale e degli altri immobili, la misura del mantenimento dell'altro coniuge ed infine l'affidamento ed il mantenimento dei figli, nonché tutte le altre questioni legate alla loro gestione. Successivamente, è necessario redigere un atto (definito atto di ricorso) che deve essere firmato da entrambe le parti.

34

Troverete un modello nel sito del Tribunale, cliccando l'icona "volontaria giurisdizione", scaricarlo e preparare la documentazione richiesta: certificati di residenza e di stato di famiglia dei coniugi, copia dell'atto integrale di matrimonio e dichiarazione dei redditi di ciascuno. Una volta compilato il ricorso e predisposta la richiesta certificazione, si deposita il tutto presso l'ufficio "iscrizione a ruolo" del Tribunale competente, dopo aver acquistato presso un tabaccaio il contributo unificato pari ad euro 37,00. È consigliabile fare una doppia copia del ricorso, al fine di averne una sulla quale far apporre un timbro di deposito. Sarà rilasciato un numero di ruolo generale (R. G), da utilizzare a distanza di 15 - 20 giorni al fine di chiedere, anche via telefono, la data e l'ora dell'udienza di comparizione avanti il Presidente del Tribunale.

Continua la lettura
44

All'udienza i coniugi compariranno personalmente, il Presidente tenterà la conciliazione e, successivamente, provvederà all'omologa delle condizioni concordate. Detto provvedimento verrà richiesto in copia alla cancelleria, sezione civile, del Tribunale competente. Decorsi tre anni dalla comparizione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale, gli stessi potranno richiedere il divorzio. La recente normativa ha abolito la norma che consentiva alle parti di divorziare congiuntamente senza l'assistenza di un avvocato, dall'8 febbraio 2006 la difesa tecnica è divenuta obbligatoria.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come annullare una richiesta di divorzio

Quando i coniugi decidono di divorziare devono presentarsi davanti al Presidente del Tribunale con i rispettivi avvocati e fare espressa richiesta di separazione, presentando motivi validi. L'atto di separazione diventa legale una volta emessa la sentenza...
Divorzio

Divorzio senza avvocato: è possibile?

L'argomento della separazione tra coniugi è sempre stato di grande attualità recentemente poi, con l'approvazione della legge sul divorzio breve, ha ricevuto un'ulteriore cassa di risonanza. Questi clamori hanno alimentato vecchie e nuove domande; la...
Divorzio

Come fare un ricorso per separazione consensuale

L’istituto giuridico della separazione è disciplinato dalle norme ed in particolare dal primo comma dell’art. 151 secondo cui “La separazione può essere chiesta quando si verificano .. Fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della...
Divorzio

Come avviare una pratica di divorzio

Alcune volte dopo essersi sposati cambiano alcune cose all'interno della coppia, non si va più d'accordo, tradimenti o, frustrazioni, disagi e qualsiasi altro tipo di problema porta ad un deterioramento della coppia. Per prima cosa si cerca di aggiustare...
Matrimonio

Matrimonio: 5 lati negativi

Gli ultimi dati dell'Istat lo confermano: nel nostro Paese, i matrimoni durano sempre meno e ci si sposa sempre più tardi. L'età in cui si contrae il primo matrimonio, infatti, è salita ai 34 anni per gli uomini e 31 per le donne, e la separazione...
Divorzio

La separazione giudiziale: come funziona

Bisogna premettere che la separazione giudiziale funziona come un semplice allontanamento dei coniugi, in cui essi non pongono fine al matrimonio, né viene meno lo stato civile di “coniugato”. Pertanto, gli effetti che determina la separazione incidono...
Divorzio

Come richiedere la separazione consensuale online

Per le coppie in crisi arriva la separazione consensuale online. Da qualche tempo, infatti, internet fornisce un provvedimento economico, efficace e legale. Ovviamente, da questa prassi, viene esclusa la giudiziale. La separazione consensuale online viene...
Divorzio

Come minimizzare le spese di un divorzio

Già un amore che finisce e un matrimonio che fallisce sono delle tragedie da sole. Se poi pensiamo anche a quanto costa divorziare, c'è davvero da disperarsi. Sopratutto in questi tempi di crisi, dove bisogna stare attenti al centesimo, spendere una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.