Come educare un figlio a non lasciarsi condizionare dai compagni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Educare un figlio ed osservarlo crescere, è di certo una delle cose più belle della vita di un genitore. Eppure educare un figlio, specialmente quando è ancora molto piccolo e vulnerabile, non sempre si rivela un compito facile. Le prime difficoltà più consistenti nell'educare un figlio si presentano, solitamente, quando il bimbo inizia ad esplorare l'ambiente esterno in autonomia, stringendo le sue prime relazioni sociali nel mondo della scuola. Le relazioni sociali del bambino piccolo, asimmetriche (come quelle con le maestre e gli adulti) e simmetriche (le relazioni con i coetanei, come i compagni di scuola) sono molto complesse, e spesso è necessario aiutare il piccolo a gestirle con più sicurezza. Questa guida fornirà alcune indicazioni pratiche per scoprire come educare un figlio a non lasciarsi condizionare dai compagni di scuola e dagli amichetti, in modo da promuovere, nel bimbo, una solida autonomia di pensiero e di azione fin dall'infanzia. In questo modo il bambino eviterà di cacciarsi in situazioni sgradevoli e per i suoi genitori sarà più semplice guidare il cammino della sua crescita.

24

Accade molto spesso che un figlio piccolo, solitamente dai 4 agli 8 anni, tenda a lasciarsi condizionare dai compagni di scuola nelle sue azioni, nei comportamenti e nei pensieri. Ciò accade semplicemente perché in quel momento della sua vita, il bambino inizia a confrontarsi, per la prima volta, con il mondo dei suoi coetanei, i compagni di classe. I primi amichetti del bambino rappresentano dei nuovi e magici punti di riferimento, alternativi ai genitori, nei quali identificarsi per iniziare a formare una propria personalità ed identità.

34

Quando un figlio più grande, in età adolescenziale, tende a lasciarsi condizionare pesantemente dai suoi compagni in ogni comportamento, soprattutto in quello più sbagliato e dannoso per sé stesso o per gli altri, è allora il momento, per un genitore, di intervenire, seppure pacatamente. Il primo passo per educare un figlio a non lasciarsi condizionare in tutto dai suoi compagni è, infatti, quello di comprendere i motivi che spingono il ragazzo adolescente ad imitare i coetanei, soprattutto nelle azioni più pericolose.

Continua la lettura
44

Imporre ad un figlio un modello educativo di comportamento e di pensiero troppo rigido può, senza dubbio, contribuire alla tendenza del ragazzo a lasciarsi condizionare da modelli alternativi del tutto opposti a quelli genitoriali, proprio per marcare il contrasto e far capire alla famiglia di voler essere diverso. Un genitore dovrà allora ammettere il proprio errore con il figlio: il ragazzo resterà estremamente colpito da questo atto generoso di comprensione da parte del genitore e, di certo, aprirà maggiormente il suo cuore ad un dialogo più aperto ed onesto che rappresenta la chiave di ogni vero rapporto di affetto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come baciare in modo romantico e passionale

Il bacio è il primo vero contatto intimo tra due persone che nutrono un sentimento forte e provano attrazione l'uno per l'altra. Da un bacio si capiscono davvero tante cose e le emozioni che scatena possono essere elettrizzanti e intense. Per conquistare...
Amore

5 cose da imparare dopo una delusione amorosa

Una delle verità certe, è che le delusioni d'amore fanno maturare e crescere molto in fretta, perché d'improvviso ci si trova davanti a una situazione che fa sorgere mille interrogativi e dubbi. Approfittate di questa dolorosa quanto sana reazione,...
Amicizia

Come allontanare le persone negative

Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di trovarsi a contatto con gente negativa. La negatività alberga nei cuori pieni d'odio, rancore, cattiveria, invidia, negli spiriti stressati, demotivati, arrabbiati, frustrati. Queste persone trasmettono...
Vita di Coppia

5 cose da sapere sulla convivenza

Decidere di andare a vivere dopo molti anni che si sta insieme o solo dopo pochi mesi di rapporto di coppia, non è qualcosa di semplice, in quanto ci sono molti aspetti e sfumature da tenere in considerazione. La convivenza infatti cambia la vita delle...
Problemi Adolescenziali

Come porre dei limiti a un figlio adolescente

Per un genitore crescere ed educare un bambino è costantemente una sfida, un continuo mettersi alla prova con il terrore di commettere degli errori. Se è vero che essere una buona madre o un buon padre risulta spesso difficoltoso, ciò è ancor più...
Amicizia

Come andare d'accordo con i compagni di classe

Quando si comincia un percorso scolastico, ci si ritrova in classe con tanti coetanei, chi più e chi meno simpatico, con caratteri simili o differenti dal proprio. In quest'ultimo caso, può capitare che le divergenze si trasformino in veri e propri...
Problemi Adolescenziali

Come educare i giovani d'oggi

Oggi giorno più che mai, il discorso sull'educazione dei figli è fortemente sentito. Da più parti si registra un malcontento della società rispetto a quelli che sono i valori educativi che vengono impartiti dalle nuove generazioni di genitori post-moderni...
Problemi Adolescenziali

Come evitare di litigare con i propri genitori

I litigi in famiglia sono cosa normale e all'ordine del giorno. È piuttosto normale litigare con i propri genitori per varie incomprensioni o disaccordi. Litigare coi i propri genitori quando si è adolescenti è una cosa abbastanza comune. Le motivazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.