Come essere più tolleranti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella vita di tutti i giorni ci troviamo spesso a trattare con persone che non sempre hanno i nostri stessi pensieri. Alcuni di loto vivono seguendo i principi o valori molto diversi dai nostri. Un famoso detto popolare recita che "il mondo è bello perché è vario". Essere tolleranti significa proprio accettare che altre persone possano avere una personalità più o meno diversa dalla nostra, senza giudicarle in modo negativo per questo. Soprattutto quando si tratta di religione o idee politiche differenti, essere tolleranti ci aiuterà a convivere pacificamente. Ecco quindi qualche suggerimento su come fare.

27

Occorrente

  • capacità di ascoltare gli altri
  • tolleranza
37

Per essere più tolleranti dovremo per prima cosa accettare le differenze che ci divideranno dagli altri. Proviamo per una volta ad andare oltre esse, dimenticandone la loro esistenza. Non dobbiamo selezionare le nostre conoscenze a seconda delle loro idee e opinioni, altrimenti non sarebbe un rapporto sincero. Al contrario, l'integrazione con stili di vita diversi dal nostro, ci consente di imparare a fronteggiare le diverse situazioni che la vita ci pone davanti.

47

Essere più tolleranti tuttavia non significa far sì che gli altri si approfittino della nostra buona fede. Non dobbiamo mai permettere a nessuno di calpestarci. Nei rapporti personali con gli altri, a cosa importante è la sincerità, senza seguire il pensiero più conveniente. La tolleranza sta nell'accettare altri ragionamenti diversi dai nostri. Il rispetto per l'esistenza di opinioni diverse, senza condanne negative oppure aggressioni nei confronti di chi le esprime. Non esiste discriminazione legittima al mondo, niente xenofobia, razzismo o anche discriminazione politica o religiosa. Ognuno merita di vivere la propria vita senza subire alcun tipo di maltrattamento, fisico o verbale, da chi non è tollerante.

Continua la lettura
57

Ad ogni modo, se vogliamo essere più tolleranti dovremo imparare ad ascoltare chi ci parla. Cerchiamo di aprire bene la mente quando ci troviamo in un discorso con altre persone. Soprattutto se queste stanno cercando di esprimerci dei pareri apparentemente discordanti con i nostri. Non chiudiamo le porte a queste nuove idee che cercano di conquistarci e non ci poniamo in atteggiamento spocchioso o presuntuoso nei loro confronti. Dovremo valutare bene ogni aspetto della questione. Cerchiamo di comprendere cosa porta i nostri interlocutori a pensarla in quel modo. Potremmo scoprire con immensa sorpresa che in fondo non hanno poi così torto!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo tesoro della diversità, c'è sempre qualcosa di imparare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Come andare d'accordo con i compagni di classe

Quando si comincia un percorso scolastico, ci si ritrova in classe con tanti coetanei, chi più e chi meno simpatico, con caratteri simili o differenti dal proprio. In quest'ultimo caso, può capitare che le divergenze si trasformino in veri e propri...
Amicizia

Come andare d'accordo con il proprio coinquilino

Nel corso della vita, per motivi di lavoro, o magari di studio, o solo per necessità economiche, ad esempio, può capitare di dover dividere un'abitazione con un'altra persona. Quest'esperienza di convivenza ci arricchisce molto, perché ci insegna la...
Amicizia

Come mantenere self control

Il Self Control (o autocontrollo) è la capacità di dominare, selezionare, coordinare o inibire i propri desideri, affetti e pulsioni. Arrivando a compiere gesti estremi si può avere deifficoltà a mantenere il controllo anche verbalmente. Molte persone,...
Amicizia

Come scegliere il coinquilino

Il grande momento è arrivato: hai finalmente deciso di andare a vivere senza la tua famiglia, oppure sei uno studente universitario fuori sede e per risparmiare sulle spese hai deciso di dividere la casa con altre persone. Sia che si tratti di sconosciuti...
Amicizia

5 frasi da non dire mai al vicino di casa

Le insidie tra vicini di casa sono sempre dietro l'angolo e a portata di mano. La convivenza tra estranei non è mai facile, anche quando a separarli ci sono i muri divisori. Spesse volte le persone diventano intolleranti, ostili e incapaci di vivere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.