Come fare outing

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Negli ultimi tempi, si è sentito molto parlare di un fenomeno abbastanza diffuso e discusso dai vari media: l'outing. Esso, si è sviluppato negli anni 90 negli Stati uniti, con l'intento di rivelare l'orientamento sessuale di personaggi famosi o politici. Adesso, si è esteso anche in Italia ma, sono le persone comuni che rivelano al mondo la propria sessualità. Tuttavia, ci sono ancora molti individui che lo nascondono, poiché è difficile farsi accettare dagli altri e serve una grande forza di volontà. Se vi riconoscete in questa situazione, e vorreste trovare il coraggio di uscire allo scoperto, ma non sapete come fare, siete nel posto giusto. È giunto il momento di gettare via la maschera che vi siete accuratamente costruiti, e mostrare chi siete realmente. In questa guida vi daremo alcuni suggerimenti su come fare outing.

27

Occorrente

  • Coraggio
  • Consapevolezza
37

Innanzitutto, bisogna avere la consapevolezza e l'accettazione della propria sessualità. Da molti è vista come una malattia, in realtà è solo una parte del tuo modo di essere. Essere gay, lesbica o bisessuale non è ciò che definisce la tua persona. È solo un aspetto che fa parte della tua identità, e questo non ti precluderà di certo di essere anche qualcos'altro. Prima di fare outing, preparati alle reazioni anche negative che possono avere gli altri. Il primo passo da compiere, è parlarne con una persona di cui ti fidi. Può essere un amico, un genitore o un parente, l'importante che secondo te, sia la persona giusta con cui aprirti a certe confidenze.

47

È in questi momenti che comprendi chi è davvero tuo amico. Dopo aver compiuto il primo passo, puoi parlarne con altri tuoi amici e accettare le loro reazioni, positive o negative che siano. Non farti influenzare dai loro giudizi. Valuta la possibilità di dirlo anche ai tuoi genitori. Ricorda che ogni individuo agisce in modo soggettivo, quindi cerca di prepararti al momento in cui gli darai la notizia. È importante, anche, che tu lo faccia nel momento giusto. Forse, all'inizio non lo accetteranno ma, con il tempo si abitueranno. Sono pur sempre i tuoi genitori, e non rinnegano un figlio solo per il suo orientamento sessuale. Se non riesci a confrontarti con loro di persona, potresti scrivergli una lettera. In questi casi, potrebbe aiutare.

Continua la lettura
57

Se hai già seguito i precedenti passaggi, non ti resta che fare outing pubblicamente. Un mezzo di comunicazione che, potrai utilizzare sono i social network. Non sprecare tempo ed energie a rispondere a persone bigotte, piuttosto confrontati con le esperienze altrui e aiuta chi ha ancora difficoltà nel fare outing. Sii sempre orgoglioso di te stesso, non farti abbattere dai pregiudizi. Ricorda che sei tu a dover dire e dimostrare chi sei, non gli altri. Ognuno è libero di fare ciò che vuole nella propria vita e, soprattutto, di amare chi vuole.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordati che fare outing è un atto volontario. Non sei costretto a farlo, se non ti senti ancora pronto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come comportarsi con un padre autoritario

Non tutti i genitori sono uguali! Nella coppia c'è sempre chi dei due è un po' più autoritario. In questo caso il soggetto che prenderemo in considerazione è il padre. Non sempre è un fatto negativo avere un padre autoritario, purché questo non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.