Come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie

Tramite: O2O 17/02/2015
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Di solito, nelle sentenze che sanciscono una separazione o un divorzio, il giudice stabilisce che il genitore a cui sono stati affidati i figli debba comunque contribuire al loro mantenimento. La modalità più utilizzata è quella che prevede il versamento di un assegno mensile. Oppure, in alternativa, ciò viene fatto semplicemente corrispondendo all'altro coniuge la metà delle spese straordinarie. Per le spese straordinarie si intendono quelle riguardanti eventi eccezionali della vita dei figli, con particolare riguardo alla loro salute e che, quindi, abbiano tutte le caratteristiche dell'imprevedibilità e della imponderabilità. Dopo la separazione, se l'ex coniuge non collocatario dei figli non provvede a versare la metà delle spese straordinarie in favore della prole, il coniuge che ha anticipato gli oneri può agire direttamente, per il recupero del credito, con precetto, utilizzando come titolo esecutivo il verbale di separazione. Per far questo è necessario, però, che ci siano prove documentabili. Nella breve guida che segue vi saranno dati ulteriori chiarimenti su come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie.

24

Se vi è capitato che il vostro ex marito non vuole proprio saperne di affrontare delle spese straordinarie come quelle mediche che hanno dovuto sostenere i vostri figli, cominciate col fare delle indagini investigative dimostrabili dove si accerterà il patrimonio di vostro marito più il suo attuale reddito. Fate poi denuncia in un distretto delle forze dell'ordine della vostra città di residenza con una querela.

34

Nella querela citerete le vostre generalità, quelle dell'ex coniuge ed i motivi per i quali avete chiesto il pagamento di spese straordinarie. Sappiate però che se vostro marito vive con un stipendio medio e non è in grado di affrontare delle spese che risultano fuori da quelle di mantenimento ordinario per voi o per i figli, purtroppo è quasi nulla la possibilità di recuperare le somme che state spendendo per affrontare quelle visite specialistiche.

Continua la lettura
44

Comunque dove non c'è assolutamente dialogo tra le parti in causa, per otternere il diritto di agire esecutivamente contro il coniuge che non adempie al proprio impegno di pagamento, è necessario ottenere un apposito decreto ingiuntivo dal Tribunale competente, corredando il ricorso di tutte le fatture e le ricevute di pagamento di cui si chiede il parziale rimborso. C'è però il grosso rischio di inasprimento da parte del coniuge, che potrebbe addirittura opporsi anche alle spese ordinarie che comunque vi spettano ma che, se vengono interrotte, verranno riprese poi dopo mille querele e atti legali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come mantenere buoni rapporti con l'ex coniuge

Mantenere un buon rapporto con l'ex marito o l'ex moglie certamente non è facile. Purtroppo, si tratta di situazione più comune di quanto vorremmo sperare. Il matrimonio è finito e adesso arriva la parte più complessa. Gestire eventuali beni materiali...
Divorzio

Come lavorare con l'ex

È sempre difficile riprendersi da una relazione lunga che arriva al capolinea ed è necessario molto tempo per ricominciare a vivere davvero, a riuscire a tornare alla vita quotidiana individuale senza tristezze e depressioni e per sapersi gustare la...
Divorzio

Come dire al marito che si vuole la separazione

Siete proprio sicure che volete la separazione da vostro marito? Avete fatto tutti i tentativi per tenere in piedi il vostro matrimonio ma proprio non ce la fate a sopportare la situazione? Temete che vostro marito non vuole separarsi e non sospetti affatto...
Divorzio

10 consigli per mamme separate

Dopo tutte le sfide che dobbiamo affrontare da quando siamo piccoli, anche quando finalmente diventiamo adulti, sposati, genitori di magnifici bambini e apparentemente felici, niente si può dare per scontato. Sì esatto, è proprio così, perché tutto...
Divorzio

Come calcolare l'assegno di mantenimento dei figli

In questi ultimi anni stanno aumentando esponenzialmente le separazioni e i divorzi, ponendo in primo piano la questione riguardante il mantenimento dei figli. La Costituzione sostiene che i genitori hanno l'obbligo di mantenere ed educare i figlia, minorenni...
Divorzio

Guida ai diritti e doveri dei coniugi separati

L'amore è una cosa meravigliosa, ma come tutte le cose belle, a volte finisce e lascia dietro di se l'amaro. Purtroppo ci si sente ancora peggio, quando si deve aver a che fare con la burocrazia e le leggi che disciplinano i rapporti coniugali. In mancanza...
Divorzio

Come aiutare gli adolescenti ad affrontare un divorzio

Il divorzio è un momento molto difficile. La coppia, in particolare, vede sfumare i propri progetti di vita. Chi ne risente sono soprattutto i figli. Se i figli sono adolescenti, hanno maggiori difficoltà ad affrontare la separazione dei genitori. Si...
Divorzio

Come opporsi a una richiesta di divorzio

La legge italiana prevede che il divorzio possa essere richiesto dai coniugi sia di comune accordo che separatamente. In quest'ultimo caso, è uno dei due che chiede il divorzio all'altro. Se si verifica questa situazione il coniuge che subisce la decisione...