Come farsi dire "ti amo" da una ragazza

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Come farsi dire "Ti amo" da una ragazza, bella domanda, non è facile rispondere: C'è chi nel pieno di un piacere si sente di manifestare il proprio godimento sessuale, con una parola e chi invece deve essere sicura prima di affermare un sentimento. Dire : "Ti amo", è facile, provarlo veramente invece non lo è per niente.

24

Spesso le parole volano troppo in fretta, parlare di amore non è cosa di tutti i giorni, anche se è bello sentirsi approvati ed amati. Anche se ai giorni nostri non esiste regola, come nei sentimenti non è mai esistita, per fare dire ad una donna: "Ti amo", ogni uomo deve meritarlo veramente, un amore vero non è semplice da manifestare, ma solo sentendosi amata, la partner lo potrà ammettere.

34

Non è importante manifestare amore con le parole, ma dimostrarlo veramente. La donna, che da sempre è considerata il sesso debole, in realtà a volte capovolge ogni schema, ha bisogno di sentire che non è sola a risolvere i problemi della vita, come spesso succede, soprattutto dopo anni di convivenza o matrimonio. Vivere insieme, implica una routine che a volte rende difficile il mantenimento dell'amore. Un abbraccio, nel momento del bisogno, una carezza quando la partner si sente male, sia fisicmente che psicologicamente, un aiuto in cucina o con i bambini se ci sono, è un gesto che manifesta comprensione ed amore. Nelle coppiette giovani, basta a volte assecondare i gusti, fare regalini, rendere importante la persona amata, ma in relazioni più consolidate è la costanza delle dimostrazioni che conta, molto di più delle parole. Gli adolescenti si "innamorano" della bellezza, della vicinanza, vivono una favola, che è giusto vivere, ma che la routine della convivenza, spesso danneggia o rovina. Esitono vari tipi di donne: quelle che dicono "Ti amo", se vengono appagate in ogni desiderio e quelle che vivono perennemente nella certezza che il vero amore va costruito e lo manifestano solo a chi, oltre a lusingarle, le rendono partecipi ed importanti, soprattutto meno sole.

Continua la lettura
44

Amare è come coltivare una pianta, passata la prima sensazione di piacere e di sentimento da innamoramento, alla stessa maniera in cui si è felici nel mettere a dimora e coltivare un bel fiore, ci si deve impegnare, per mantenerlo in vita. Non ci si deve mai dimenticare che per avere, bisogna dare, che in un rapporto degno di tale nome si deve aiutare ad essere felici, sereni, piacevolmente soddisfatti, e non solo in senso fisico, di stare insieme. La presenza, sia nei bei momenti che in quelli brutti è indispensabile, non c'è di peggio che sentirsi sola ad affrontare la vita. Una donna deve essere aiutata, sostenuta, in un rapporto ed una relazione vitale, ci si deve sentire complici, compagni, amici, amanti, tutto deve contribuire ad un consolidamento ed a una vicinanza talmente forte, che, anche se si è lontani, ci si sente vicini.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.