Come gestire l'educazione dei figli da separati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le famiglie allargate non sempre rappresentano un problema per i bambini, anzi: se gestite bene, sono una vera e propria occasione di crescita e condivisione. Il fatto che il fenomeno sia in aumento, poi, fa sì che i piccoli di casa vivano la loro situazione familiare in modo sereno.
Spesso l'avere più figure genitoriali permette al bambino di maturare una visione più variegata del mondo, che lo aiuta a sviluppare una personalità libera da pregiudizi. Altrettanto spesso, però, i genitori separati non riescono ad instaurare, tra loro, un rapporto di complicità ed è il figlio a subirne le inevitabili conseguenze. Non esistono dei veri e propri metodi per gestire l'educazione dei figli da separati, tuttavia occorre essere d'accordo e aiutarsi a vicenda: ecco come fare.

26

Occorrente

  • pazienza
  • rispetto
  • amore
  • pugno fermo
  • coerenza
  • collaborazione
36

Un figlio con genitori separati, innanzitutto, potrebbe approfittare della situazione per sfuggire a controlli e regole. Ciò comporta, per esempio, che il bambino cerchi in un genitore ciò che l'altro gli vieta, facendo leva sul senso di colpa di mamma e papà. In questi casi occorre un minimo di collaborazione tra gli ex coniugi: sono tenuti, per esempio, a stabilire le stesse regole e ad esercitare il medesimo controllo sulle abitudini del figlio. L'ideale sarebbe concordare insieme le linee educative da seguire: se, al bambino, è vietato l'uso del cellulare, è bene che questa regola valga sia per il tempo trascorso con la madre che con il padre, in modo da evitare confusione e allontanamento da uno dei genitori.

46

A volte, sebbene la separazione e l'eventuale creazione di una famiglia allargata siano realtà molto comuni, è opportuno ricordare ai genitori la delicatezza dei loro ruoli.
Essi devono impegnarsi ad evitare alcuni atteggiamenti. Innanzitutto sarà indispensabile non parlare male del genitore "lontano" dal bambino; questo tipo di abitudine, infatti, porterebbe il bambino a maturare un rancore dannoso e immotivato. Se si hanno altri figli con un partner diverso, è bene ribadire la sua importanza al figlio che vive lontano, con semplici atteggiamenti: ritagliatevi uno spazio settimanale da destinare soltanto a lui, in modo da coltivare un saldo rapporto di amore e fiducia. Anche la condivisione dei legami umani è un valore da insegnare e, per farlo bene, occorre dedicare al figlio il tempo che merita!

Continua la lettura
56

Infine, non bisogna viziare il bambino. È bene evitare di assecondare ogni capriccio in virtù di sensi di colpa per il divorzio o per il desiderio di sanare i disagi del piccolo. Un sano dialogo, nel tempo, si rivela molto più efficace di un regalo materiale: spiegate a vostro figlio la nuova situazione, in modo franco ma delicato, sottolineando il fatto che i ruoli di entrambi i genitori, anche se separati, non cambieranno. Se si tratta di un figlio adolescente, siate ancor più comprensivi: questa età è, per natura, un momento di ribellione e frustrazione che spesso diventa più pungente nei figli di genitori separati. Per tener in mano le redini dei ragazzi, dunque, fate in modo di non introdurre violentemente le novità nella loro vita: evitate, ad esempio, di forzarli in una convivenza con il vostro nuovo partner. Se i giovani non si sentono rispettati tendono a sfuggire ai propri genitori!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Collaborate con il vostro ex partner
  • Fate fronte unito nell'imposizione delle regole
  • Non trascurate i figli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

10 motivi per riconciliarti con la madre dei tuoi figli

Non sempre i matrimoni vanno a gonfie vele, se poi si hanno figli divengono maggiori le probabilità di litigare e di non riuscire a fare pace o a ritagliare del tempo per la coppia. Sempre più spesso sentiamo parlare di separazione e divorzio, alla...
Divorzio

Come vivere da separati in casa

Purtroppo sono davvero tante le coppie che hanno non pochi problemi in famiglia e proprio per questo motivo, vogliamo proporre un articolo che sia in grado di spiegare meglio, come poter fare per vivere da separati, però in casa propria. In periodi di...
Divorzio

Consigli per genitori separati

Ogni coppia ha i suoi problemi. Purtroppo non tutte sono in grado di risolverli, e spesso nel tempo tendono a diventare insormontabili. Spesso c'è il rischio di vederli riaffiorare dopo mesi o addirittura anni. Il rischio è di arrivare a delle rotture...
Divorzio

Come organizzare la vita da separati

Dopo un divorzio è sempre difficile ricominciare, ci si trova spaesati, spiazzati e bisognosi di affetto e appoggio, specialmente degli amici. Per questi motivi è molto utile, anche per mantenere la mente occupata, organizzare in modo proficuo la propria...
Matrimonio

Come intestare gli inviti di matrimonio

Il vero biglietto da visita di un matrimonio è la partecipazione di nozze. Molti sposi sottovalutano questo aspetto. E’ opinione diffusa, infatti, che chi riceve l’invito non lo legga con particolare attenzione o che, addirittura, lo cestini, trascrivendo...
Matrimonio

Come disporre i tavoli al matrimonio

Il matrimonio è sicuramente uno dei giorni più belli nella vita di una persona; rappresenta infatti la celebrazione, davanti ad amici e parenti, della propria decisione di iniziare un nuovo percorso insieme alla persona amata. Come ogni grande passo,...
Problemi Adolescenziali

Cosa fare quando il figlio risponde male

A volte i genitori si domandano: «Che cosa abbiamo fatto di male per meritarci tutto questo? Eppure ce l'abbiamo messa tutta per non fargli mancare nulla». Dubbi legittimi, ma su una cosa possiamo essere sicuri: gli atteggiamenti ribelli e aggressivi...
Vita di Coppia

5 segreti da non rivelare alla propria ex

Le persone cambiano continuamente. Questo è un dato di fatto. Anche i sentimenti cambiano e amori che sembravano indistruttibili finiscono. Le coppie si lasciano e prendono strade separate. Questo non significa che due ex non dovrebbero incontrarsi o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.