Come gestire un conflitto con un figlio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo obiettivo e dimenticando le tappe necessarie per giungerci in maniera giusta e costruttiva. Ecco quindi qualche consiglio su come gestire un conflitto con un figlio.

26

La prima cosa da fare è far calmare le acque. Dopo una discussione spesso sono nervosismo e qualche rancore a farla da padrone, e con questi presupposti è impossibile giungere ad una qualsiasi risoluzione. I figli, spesso, in queste condizioni si chiudono a riccio e sono restii a qualsiasi dialogo, perciò l'importante è lasciargli il tempo di riflettere sull'accaduto. Dopo un conflitto, non stategli particolarmente addosso. Fate passare qualche tempo, anche uno o due giorni interi se necessario. Può essere che, così facendo, vostro figlio per primo sentirà il bisogno di affrontare la questione con voi. Se lo vedete ancora aggressivo e rancoroso, però, non dategli troppa corda, e non fatevi trascinare in un'altra discussione. Il momento migliore per confrontarsi è una volta che i sentimenti più negativi si sono dileguati, e sarà quindi abbastanza facile da individuare.

36

Cercare di vedere la questione attraverso gli occhi del figlio. Da genitore spesso si perde di vista la visione del mondo che un figlio può avere, perché si è accecati dal gravosissimo compito di dover impartire un'educazione, e dall'estrema convinzione di stare operando solo ed esclusivamente per il bene.

Continua la lettura
46

Il dialogo è fondamentale, cercate un momento, in cui potete confrontarvi con vostro figlio in maniera aperta e pacata. Mantenete toni tranquilli e meno autoritari possibili, imporre il proprio ruolo, il proprio essere incisivi nelle scelte e nelle decisioni che riguardano anche lui/lei, altro non farà che alzare ancora di più le barriere che già naturalmente si creano in luogo di un conflitto.

56

Punizioni e imposizioni sono totalmente inutili, anzi acuiranno il desiderio di vostro figlio di darvi contro, anche se magari dentro di se, riconosce che avete ragione voi. Ponetevi alla pari, siate anche pronti a ritrattare su ciò che avete detto se le circostanze dimostreranno che non avete ragione. Questo, dopo una discussione sincera e a cuore aperto, non vi farà "perdere dei punti" in autorità, come genitori bensì, ve ne farà acquistare in credibilità e fiducia agli occhi di vostro figlio.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come richiedere un permesso per malattia del figlio

Ogni mestiere presenta le sue agevolazioni, e per ogni tipologia di professione è sempre prevista la possibilità di richiedere un permesso speciale per occasioni come malattie o situazioni familiari particolari. L'importante è conoscere la propria...
Famiglia

Come accettare la fidanzata del figlio

Il vostro bambino è cresciuto e adesso è arrivata la fatidica richiesta, vuole portare la ragazza a casa, voi da brave mamma chioccia vi state preoccupando; se la cosa invece è già più seria, dovrete capire come accettare la fidanzata del figlio!...
Famiglia

Come comportarsi quando un figlio va via di casa

Quasi in tutte le famiglie siamo abituati a sentir dire, un po' da tutti i genitori, frasi tipo 'quando andrai via da questa casa?', oppure ' quando ti farai una vita tua?'. Nonostante siano frasi ripetute frequentemente, è sempre molto triste quando...
Famiglia

Vantaggi e svantaggi dell'essere figlio unico

Molte coppie oggi decidono di avere un solo figlio. Le motivazioni sono tante: difficoltà economiche, la mamma è una donna in carriera, oppure i genitori non si ritengono all'altezza e per limitare il rischio di tale loro fallimento, scelgono di averne...
Famiglia

Come Affrontare La Partenza Di Un Figlio

Al giorno d'oggi è molto difficile trovare un lavoro, soprattutto nella propria città o in piccoli paesini. I giovani, soprattutto i neo laureati, sono costretti ad allontanarsi da casa per cercare lavoro altrove e realizzarsi professionalmente, ma...
Famiglia

Come Affrontare L'Allontanamento Di Un Figlio

I figli sono la vita per i genitori, che da quando nascono al momento che si allontanano e, spesso anche dopo, difficilmente riescono a staccarsi da loro. Il buon genitore sa che ai propri figli si devono fornire le ali per volare, ma quando arriva il...
Famiglia

Padre e figlio: consigli per il tempo libero

Il tempo libero può essere sicuramente un momento estremamente importante in cui possiamo fare qualcosa di veramente piacevole per noi e forse anche per le persone che ci circondano.È forse molto importante per i papà trascorrere il tempo libero anche...
Famiglia

Dove andare in vacanza con un figlio adolescente

Andare in vacanza con un figlio adolescente è un'impresa che potrebbe sembrare difficile: come convincere qualcuno che non è più un bambino a seguire i propri genitori? E come spiegargli che non è facile, per un genitore, lasciarlo solo a casa o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.