Come gestire un conflitto con un figlio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo obiettivo e dimenticando le tappe necessarie per giungerci in maniera giusta e costruttiva. Ecco quindi qualche consiglio su come gestire un conflitto con un figlio.

25

La prima cosa da fare è far calmare le acque. Dopo una discussione spesso sono nervosismo e qualche rancore a farla da padrone, e con questi presupposti è impossibile giungere ad una qualsiasi risoluzione. I figli, spesso, in queste condizioni si chiudono a riccio e sono restii a qualsiasi dialogo, perciò l'importante è lasciargli il tempo di riflettere sull'accaduto. Dopo un conflitto, non stategli particolarmente addosso. Fate passare qualche tempo, anche uno o due giorni interi se necessario. Può essere che, così facendo, vostro figlio per primo sentirà il bisogno di affrontare la questione con voi. Se lo vedete ancora aggressivo e rancoroso, però, non dategli troppa corda, e non fatevi trascinare in un'altra discussione. Il momento migliore per confrontarsi è una volta che i sentimenti più negativi si sono dileguati, e sarà quindi abbastanza facile da individuare.

35

Cercare di vedere la questione attraverso gli occhi del figlio. Da genitore spesso si perde di vista la visione del mondo che un figlio può avere, perché si è accecati dal gravosissimo compito di dover impartire un'educazione, e dall'estrema convinzione di stare operando solo ed esclusivamente per il bene.

Continua la lettura
45

Il dialogo è fondamentale, cercate un momento, in cui potete confrontarvi con vostro figlio in maniera aperta e pacata. Mantenete toni tranquilli e meno autoritari possibili, imporre il proprio ruolo, il proprio essere incisivi nelle scelte e nelle decisioni che riguardano anche lui/lei, altro non farà che alzare ancora di più le barriere che già naturalmente si creano in luogo di un conflitto.

55

Punizioni e imposizioni sono totalmente inutili, anzi acuiranno il desiderio di vostro figlio di darvi contro, anche se magari dentro di se, riconosce che avete ragione voi. Ponetevi alla pari, siate anche pronti a ritrattare su ciò che avete detto se le circostanze dimostreranno che non avete ragione. Questo, dopo una discussione sincera e a cuore aperto, non vi farà "perdere dei punti" in autorità, come genitori bensì, ve ne farà acquistare in credibilità e fiducia agli occhi di vostro figlio.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come assecondare le passioni di un figlio

La nascita di un figlio ha sicuramente stravolto la vostra vita, e magari adesso, sopratutto se si tratta del primo figlio, vi trovate un po' spaesati su come agire al meglio affinché vostro figlio cresca felice e sicuro di sé. Un elemento che un genitore...
Famiglia

Come riconoscere un figlio naturale

Il nostro ordinamento giuridico, qualifica come naturale il figlio concepito da due genitori non uniti tra loro in matrimonio. Il riconoscimento del figlio naturale è disciplinato dagli articoli 250 e seguenti del codice civile e consiste in una dichiarazione...
Famiglia

Come capire se sei pronta per un altro figlio

In questo articolo vogliamo aiutare te, che sei una delle nostre care lettrici, ad imparare come poter capire se sei pronta per un altro figlio, in moo da essere consapevoli di questa scelta non facile per tutte noi donne!Essere madre è una soddisfazione...
Famiglia

Come comunicare con un figlio adolescente

L'adolescenza si sa, è un periodo particolare e difficile. Ogni giovane, comincia a costruire la propria identità; si trova ad affrontare grandi trasformazioni sia dentro che fuori; una fase di maturazione che indubbiamente può destabilizzare il giovane...
Famiglia

Le frasi da non dire mai a un figlio dopo una bocciatura

La vita scolastica non è mai facile, soprattutto per chi è in età adolescenziale. Quando succede che il proprio figlio riceva una bocciatura, la prima reazione dei genitori è quella di urlare e strepitare, ma bisogna sempre fare attenzione alle frasi...
Famiglia

Come stabilire le punizioni ad un figlio

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio...
Famiglia

Frasi da non dire mai a un figlio dopo una delusione amorosa

Quando si è genitori ci si deve interfacciare con problematiche legate ai propri figli, che si voglia o meno si rivive in loro ciò che si è già vissuto in passato e, in un mare di responsabilità ma ricchi di esperienze, ci si ritrova ad essere per...
Famiglia

Consigli per dire al proprio figlio che è stato adottato

Non è semplice per i genitori adottivi dover raccontare dell'adozione al proprio figlio. Molto spesso infatti, i genitori si trovano in difficoltà e non sanno come affrontare questa situazione nel modo migliore. I dubbi possono essere tanti e, talvolta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.