Come gestire un partner molto corteggiato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il momento tanto sperato è arrivato. Finalmente siete riuscite a fare breccia nel suo cuore. Solo questo basterebbe a farvi toccare il cielo con un dito eppure già da ora due nuvole nere minacciano il vostro idillio: gelosia e insicurezza. Lui, infatti, è molto, troppo corteggiato, vuoi per il carisma, vuoi per il fisico, per l'intelligenza, per la simpatia o per tutte queste qualità messe insieme ed è costantemente circondato da stuoli di ammiratrici che, dal vostro punto di vista potrebbero anche essere superiori a voi in qualcosa.

Come fare allora a gestire la situazione? Come evitare che l'autostima cali a picco? Come impedire che la relazione naufraghi tra inutili battibecchi e scenate di gelosia?

Ecco qualche utile consiglio da tenere a mente per evitare che la spesso eccessiva ammirazione degli altri nei confronti del vostro partner rovini la vostra storia.
Per ulteriori approfondimenti date un'occhiata a http://www.lapersonagiusta.com/

25

La prima fondamentale regola da seguire con un partner molto corteggiato (e spesso consapevole del proprio successo) è questa: mai e poi MAI lasciarsi andare a scenate di gelosia.
Non dovete sottovalutare la pericolosità di questo sentimento: la gelosia, quando eccessiva, è, infatti, indice di insicurezza e soprattutto di mancanza di fiducia completa nei confronti del proprio partner. Non pensate mai che essa possa essere un modo come un altro per dimostrare il proprio attaccamento. Anzi, a lungo andare rischiate di perdere totalmente la serenità nel gestire la vostra storia e di soffocare il vostro compagno con queste eccessive attenzioni.
Non dimenticate mai che l'amore, quando non basato sulla fiducia ma sul desiderio di possesso e l'insicurezza, è destinato purtroppo a finire presto.

Per chi mastica un po' d'inglese inoltre, raccomando caldamente la lettura di questo esauriente articolo: https://www.psychologytoday.com/intl/blog/anxiety-files/200805/jealousy-is-killer-how-break-free-your-jealousy

35

Evitare le scenate e i battibecchi, però, non basta. Per sconfiggere definitivamente le vostre ansie e paure, occorre, infatti, lavorare alacremente sulla vostra autostima e su voi stesse.
Dovrete imparare a conoscervi, a individuare tutti i vostri punti di forza e riconoscere i vostri difetti, impegnandovi a sconfiggerli o limarli. Soprattutto è essenziale che diveniate consapevoli del vostro valore.
Bando alle insicurezze, insomma, e via libera all'amore per se stesse, prima ancora che per il vostro troppo corteggiato partner. Se non siete voi per prime a volervi bene come possono farlo anche gli altri? È un lavoro duro, che richiede molto impegno e costanza ma che vi sarà utile in ogni situazione della vostra vita, a prescindere dall'amore.
Una qualunque relazione affettiva è un rapporto tra due individui di pari importanza e valore. Annullare voi stesse, macerarvi nelle vostre insicurezze e vivere solo per compiacere il partner non ha niente a che fare con l'amore.
Prendetevi i vostri spazi, ponetevi degli obbiettivi e impegnatevi a raggiungerli. Sono tutte azioni che pian piano vi aiuteranno a costruire una sana autostima, essenziale per vivere al meglio la vostra vita e anche la storia con il vostro partner.

Continua la lettura
45

Se il problema, invece, non risiede in voi ma nel vostro stesso partner, il discorso è totalmente differente. Se vi rendete conto, ad esempio, che il vostro lui è più che lusingato dai complimenti ricevuti dal gentil sesso e che in più ricambia, anche se in parte, le attenzioni ricevute, dovreste allora affrontare il prima possibile il discorso con la vostra dolce metà.
Siate ferme, decisa, tranquille, esponete senza alcuna rabbia il vostro punto di vista e i vostri desideri. Se il vostro partner è davvero innamorato di voi, sicuramente cambierà il suo atteggiamento e rinuncerà a accettare, incoraggiare, ricambiare anche minimamente i corteggiamenti altrui.
Qualora, invece, la situazione rimanesse invariata, allora forse è il caso di considerare di mettere un punto alla vostra storia. Non sarà una scelta indolore, ma sarà sicuramente necessaria se tenete alla vostra felicità.

Non ha senso rimanere con qualcuno che non ci ama, magari convincendoci che la colpa di tutto sia degli eventuali terzi incomodi e non della mancanza di serietà e affetto del proprio compagno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

Come far capire al partner che ti senti trascurata

Gli equilibri nei rapporti di coppia sono sempre delicati e devi averne cura, perché uno dei due partner non senta la mancanza di attenzioni o addirittura dell'affetto. Succede soprattutto alle coppie di lunga data o comunque in quelle dove uno dei due...
Amore

Come non dipendere dal partner

Uno dei segreti per una relazione stabile e serena consiste nell'essere indipendente dal partner. Noi donne, da sempre abituate ad accudire, siamo predisposte a dipendere dagli altri: è un retaggio culturale che ci portiamo dietro e di cui dobbiamo liberarci....
Amore

Come scoprire se il partner mente

Quando si ha una relazione d'amore, si conoscono sia pregi che difetti dell'altra persona, ma è soprattutto la donna, che ha una sensibilità maggiore, a capire quando qualcosa nella storia non va. Il sesto senso di una donna non sbaglia mai, e quasi...
Amore

Come farsi perdonare dal partner

In una relazione d'amore capita spesso di litigare. I motivi possono essere molto vari, ma non esiste una relazione che possa essere definita tale, che non sperimenti qualche lite di tanto in tanto. Come dice un famoso detto :"l'amore non è bello se...
Amore

Come superare il distacco dal partner

Gli psicologi relazionali sostengono che la fine di una relazione si possa paragonare ad un lutto. Ogni storia d'amore fa un percorso a sè, impossibile generalizzare. I sentimenti sono ciò che di più complicato c'è al mondo. Quando una relazione finisce,...
Amore

10 cose da fare con il partner in caso di noia

La noia è uno stato di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'attività sostenuta da stimoli che si recepiscono come ripetitivi o monotoni o, comunque, contrari a quelli che si reputano...
Amore

Come gestire due relazioni contemporaneamente

Nella società odierna, il tradimento è ormai all'ordine del giorno, e non ci si scandalizza più di tanto come si faceva passato. Sotto certi punti di vista, il tradimento rappresenta un vero e proprio rimedio per i tanti problemi che affliggono le...
Amore

Come gestire una notevole differenza d'età

Può capitare che una donna giovane si innamori di un uomo molto più grande di lei. Questa situazione diventa difficile da sostenere e da affrontare specialmente per una ragazza. Se è vero che l'amore non ha età, allora è vero che bisogna anche saper...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.