Come influenzare positivamente gli altri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Oggi viviamo in una società nella quale quotidianamente veniamo bombardati da notizie di cronaca tragiche e violente, per cui è divenuto molto difficile guardare serenamente al futuro. In tutti gli ambienti: a scuola, al lavoro, addirittura a casa nostra, riscontriamo come quanto pessimismo e negatività possa esistere nelle persone, ma per fortuna ci sono ancora individui che riescono ad essere, nonostante tutto, propositivi, ottimisti e solari. Sono proprio costoro che hanno la capacità di poter influenzare positivamente gli altri.

24

L'essere sottoposti a condizionamento è un processo psicologico lento, molto sottile ed imperscrutabile. Chi è costretto a vivere per lungo tempo con una persona depressa, sarà portato, nel corso degli anni, ad assumere i medesimi atteggiamenti e molti sentimenti come la gioia e l'entusiasmo finiranno per assopirsi per poi definitivamente scomparire: si tratta di un quasi ovvio processo fisiologico. Diversamente, se si è a stretto contatto di persone gioiose e solari, non si può non assumere i loro stessi atteggiamenti costruttivi, come la gioia di vivere, il coraggio e la sicurezza in se stessi. Se abbiamo uno o, ancora meglio, più amici del genere potremo dirci davvero fortunati, poiché nella vita risulta più semplice compatire ed associarsi agli eventi disastrosi degli altri, piuttosto che incoraggiarli utilizzando le parole più indicate ed efficaci, quelle che fanno meditare, elaborare ed accettare gli eventi più tragici della vita. Infatti questi momenti sono quelli in cui è importante la presenza di qualcuno che riesca ad accogliere l'altro dolcemente, tramite una luce negli occhi che possa subito infondere positività e coraggio. L'esempio di una persona che si presenta in modo sorridente, giocoso e vivace, può infatti far capire come lasciarsi andare ed abbattersi sia estremamente distruttivo per noi stessi.

34

In taluni casi, però, il solo esempio non basta, ma occorre aiutare concretamente il prossimo, magari coinvolgendolo in progetti, anche piccoli, mirati ad infondere allegria e speranza nel futuro. Alcune persone infatti vivono solo il presente, poiché non ce la fanno a guardare oltre; sarebbe pertanto stimolante fare in modo che questi individui partecipino a degli eventi, come una festa in parrocchia, una raccolta fondi per beneficenza, un mercatino dell'usato, perché bisogna rendersi conto che la positività e la condivisione sono due facce della stessa medaglia. Infatti spesso si assiste all'emulazione di azioni violente da parte di persone fondamentalmente sole, che hanno sviluppato nel tempo dei pericolosi disturbi mentali. Questi casi sono rappresentativi del fatto che lo stare insieme per confrontarsi, per progettare, per consolarsi reciprocamente ecc., rende la persona umana più disponibile e più aperta alla vita ed agli altri.

Continua la lettura
44

Non dimentichiamo che i giovani sono facilmente condizionabili: per tal motivo li si può coinvolgere tramite la musica, l'ecologia, gli eventi ludici ed artistici. Il problema, invece, sarà quello di operare con gli anziani, i quali sono per propria natura rassegnati alla malattia ed alla morte e solitamente vivono soli, senza nessuno che li vada a trovare. Si può intanto aiutarli nei momenti in cui li incontriamo per strada o sulla porta di casa, salutandoli e fermandoci a scambiare due parole con loro, mostrandoci interessati al loro stato di salute e sdrammatizzando eventi di cronaca con delle battute allegre. Tutto ciò provocherà in loro un momento di felicità e la giornata potrà finalmente avere una svolta imprevista. A volte basterà addirittura un semplice sorriso.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Matrimonio

La separazione con addebito: cause e conseguenze

La separazione con addebito viene richiesta quando la convivenza dei due coniugi diventa intollerabile a causa di atteggiamenti che violano i doveri del matrimonio. Viene richiesta al giudice dal coniuge offeso, ed è una causa a tutti gli effetti che...
Problemi Adolescenziali

Cosa fare se i genitori litigano

In famiglia capita molto spesso di assistere quando i propri genitori litigano. Non è affatto piacevole e avvolte bisogna saper adottare il giusto comportamento per non peggiorare la situazione. Le cause delle liti tra genitori molto spesso si istaurano...
Amore

Come superare un rifiuto in amore

Una donna è lì bellissima e affascinante, potreste farvi sotto e vi manca soltanto un po' di coraggio, eppure le vostre gambe sembrano non muoversi dal pavimento: e se poi vi dovesse dire di NO?? Quante volte avete avuto paura di farvi avanti, magari...
Problemi Adolescenziali

Come fare outing

Negli ultimi tempi, si è sentito molto parlare di un fenomeno abbastanza diffuso e discusso dai vari media: l'outing. Esso, si è sviluppato negli anni 90 negli Stati uniti, con l'intento di rivelare l'orientamento sessuale di personaggi famosi o politici....
Amicizia

Influenza a distanza: come agire con la forza del pensiero

Ogni essere umano è predisposto in modo naturale a rapportarsi con tutto quello che lo circonda. Ascoltarsi vuol dire nutrire quella sensibilità innata in ognuno di noi che ci potrebbe aiutare in disagi quotidiani, o aguzzare più la mente per percepire...
Famiglia

Gestire l'aggressività dei bambini

La rabbia nei bambini è un emozione comune. Va insegnato loro come gestirla positivamente per non creare in lui atteggiamenti aggressivi, che possono far soffrire altri bambini, creare situazioni di pericolo ma anche solitudine, poiché chi è aggressivo...
Amore

Le 10 caratteristiche degli uomini che attirano

Sicuramente, ogni uomo si sarà chiesto almeno un volta nella vita quali siano le caratteristiche del proprio aspetto fisico e del proprio carattere che attirano maggiormente le donne. Naturalmente, queste variano da donna a donna, ma nonostante questo...
Amore

Come presentarsi ai suoceri

Il primo incontro con i suoceri rappresenta un momento fondamentale per qualsiasi coppia, che desidera instaurare una relazione duratura e stabile. È il momento in cui si entra ufficialmente a far parte del cerchio familiare del proprio compagno/a e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.