Come minimizzare le spese di un divorzio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Già un amore che finisce e un matrimonio che fallisce sono delle tragedie da sole. Se poi pensiamo anche a quanto costa divorziare, c'è davvero da disperarsi. Sopratutto in questi tempi di crisi, dove bisogna stare attenti al centesimo, spendere una cifra a tre zeri non è il massimo. Se non si può rimanere sposati per risparmiare, cercate almeno di sapere come minimizzare le spese del vostro divorzio.

25

L'unica valida alternativa per minimizzare le spese è attraverso il divorzio congiunto, che vi eviterà il processo e le relative spese per l'avvocato. Non è così semplice però, perché entrambi i coniugi devono fare una domanda congiunta di divorzio e si devono mettere d'accordo circa i loro interessi patrimoniali ed economici.

35

Il divorzio giudiziale si sa quando comincia, ma non quando finisce. Si verifica quando i due coniugi non hanno trovato un accordo oppure quando uno dei due non vuole divorziare. I tempi per ottenerlo si allungano in base alla conflittualità e la parcella dell'avvocato lievita in proporzione. Qui i costi possono anche arrivare ai 10000 euro e superarli. Quindi, pensateci bene prima di affrontare una simile causa di divorzio, cercando di capire se quello per cui lottate vale questa cifra. Nel caso di una più complessa situazione patrimoniale, potete rivolgervi a un mediatore famigliare. Questa è una figura professionale che, attraverso una serie di sedute di coppia in un ambiente neutro, aiuta i due coniugi a trovare una soluzione, elaborando un accordo che soddisfi entrambi. Il costo di questo professionista varia dai 600 ai 1000 euro. Sembra tanto, ma è sicuramente meno che affrontare un divorzio giudiziale. In questo caso, basta un solo avvocato, che presenterà la richiesta e avvertirà i coniugi per l'udienza. Il costo si aggira tra i 1000 e i 2000 euro, che dividerete con il vostro coniuge. Inoltre, c'è un costo fisso per marche da bollo e spese di cancelleria del tribunale che è al di sotto dei 100 euro.

Continua la lettura
45

C'è un'alternativa più economica al divorzio congiunto? No, l'unica è quella di rimanere sposati. Altrimenti dovete sforzarvi di raggiungere un accordo con il vostro coniuge, anche se lo odiate e non lo volete rivedere mai più. Vi dovete spartire case, proprietà, soldi e raggiungere un compromesso sulla custodia dei figli, sopratutto se minorenni.

55

E se avete figli, trovare un accordo con vostro marito o con vostra moglie, gioverà anche a loro e gli renderà meno traumatica la vostra separazione. Infatti, chi vuole due genitori che non possono stare nella stessa stanza? Quindi, vi consiglio di ingoiare il rospo e di fare voi il primo passo per non avere niente da rimproverarvi. Fatelo almeno per i vostri figli se non per i soldi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Divorzio senza avvocato: è possibile?

L'argomento della separazione tra coniugi è sempre stato di grande attualità recentemente poi, con l'approvazione della legge sul divorzio breve, ha ricevuto un'ulteriore cassa di risonanza. Questi clamori hanno alimentato vecchie e nuove domande; la...
Divorzio

Divorzio congiunto e divorzio giudiziale

Il divorzio comporta il completo scioglimento dei vincoli e degli effetti civili di un contratto matrimoniale. Ma quale iter bisogna seguire per ottenerlo? In questa guida, ve ne illustreremo la corretta procedura legale. Potrete, così, gestire la situazione...
Divorzio

Come si svolge l'iter per il divorzio

L’iter per il procedimento di divorzio è un percorso che nessuna coppia vorrebbe essere costretta ad intraprendere, ma che in alcuni casi diviene purtroppo l’unica via percorribile per continuare a vivere in modo sereno. In Italia, i tempi per il...
Divorzio

Come opporsi a una richiesta di divorzio

La legge italiana prevede che il divorzio possa essere richiesto dai coniugi sia di comune accordo che separatamente. In quest'ultimo caso, è uno dei due che chiede il divorzio all'altro. Se si verifica questa situazione il coniuge che subisce la decisione...
Divorzio

Come si svolge di divorzio consensuale

Il matrimonio è la colonna portante della nostra società, l'istituzione più importante che lega due coniugi. Generalmente quando due persone si trovano bene insieme, il passo successivo è quello di convolare a nozze. Capita però sempre più spesso...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Divorzio in Italia: i tempi e i costi

La legge sul divorzio venne introdotta in Italia nel 1970. Con il divorzio si scioglie il vincolo matrimoniale, sulla base di alcuni elementi. In particolare: uno dei due coniugi ha subito una condanna per un reato grave oppure, vengono meno i sentimenti...
Divorzio

Separazione e divorzio con la negoziazione assistita

La Legge N. 162 del 10 novembre 2014, consente a chi ha deciso di separarsi o divorziare, di velocizzare i tempi e ridurre i costi di queste complesse procedure. I coniugi italiani, infatti, possono ricorrere alla negoziazione assistita e in pochi giorni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.