Come non dipendere dal partner

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei segreti per una relazione stabile e serena consiste nell'essere indipendente dal partner. Noi donne, da sempre abituate ad accudire, siamo predisposte a dipendere dagli altri: è un retaggio culturale che ci portiamo dietro e di cui dobbiamo liberarci. Il rischio della dipendenza dal partner è sempre in agguato, fin dagli inizi di una storia, quando si tende a stare molto tempo insieme per conoscersi, annullando qualsiasi altra attività che distragga dal compagno. Le uscite con le amiche si diradano, i parenti si chiedono che fine abbiamo fatto, le serate mondane diminuiscono perché si è troppo prese dal costruire l'intimità con il partner. Il rischio è di puntare tutto su una persona che poi, come spesso accade, un giorno potrebbe decidere di fare a meno di noi.

26

Occorrente

  • Molta autostima
  • Indipendenza economica
36

La dipendenza dal partner trova terreno fertile in un carattere debole e nella mancanza di autostima. Si arriva a pensare che il nostro stare bene e la sicurezza siano condizionate dalla presenza o meno di una sola persona, sulla quale convogliare disagi e insicurezze. La relazione amorosa diventa così una "gabbia dorata" in cui può essere comodo stare, ma dalla quale è difficile uscire perché si è convinte che il partner incarna tutto ciò di cui abbiamo bisogno. E invece, paradossalmente, possiamo dire di amare veramente una persona solo quando non abbiamo bisogno di lei.

46

Una relazione in cui i due partner dipendono l'uno dall'altra è di sicuro malata, fragile ed esposta a mille difficoltà. Se l'obiettivo di una coppia che sta insieme in genere è condividere e progettare il futuro sia individualmente che come "nucleo familiare", la dipendenza mina le fondamenta del rapporto rendendolo poco maturo. Una persona che si appoggia continuamente all'altro non è ancora cresciuta, ha bisogno di fare esperienza come individuo senza che il partner interferisca con le scelte e le decisioni che prende. Solo dopo aver completato un percorso individuale di crescita e consapevolezza delle proprie capacità sarà possibile costruire una relazione amorosa in cui la coppia abbia il giusto equilibrio tra lo stare insieme ed essere individui indipendenti.

Continua la lettura
56

L'errore principale in cui si rischia di cadere all'inizio del rapporto è di uniformarsi ai gusti e alle esigenze del partner per capirlo di più ed assomigliargli. Niente di più sbagliato: due persone che si mettono insieme sono entità diverse che spesso hanno pochissimo in comune. È vero che bisogna scoprire e valorizzare ciò che accomuna, ma senza forzature. A complicare le cose si mette anche la tecnologia. Quante coppie condividono la password dei social network per controllarsi a vicenda? Se una donna acconsente a questo, di sicuro è succube del partner e non ha la forza di dirgli di no. E poi, se volete che la relazione duri nel tempo, costruitevi un'indipendenza economica, un gruzzolo da parte tutto per voi e per gli sfizi che vorrete concedervi! In questo modo vi sentirete più libere di dire quel che pensate, anche quando le cose non vanno bene.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante creare spazi individuali in cui il partner non può entrare: l'ideale sarebbe una camera in casa in cui stare quando si vuole "lasciare fuori il mondo".
  • Imparare a dire no è fondamentale anche in una relazione d'amore, a costo di provocare dispiacere nel partner. Se è innamorato, capirà le nostre esigenze.
  • Costruire la propria indipendenza economica è il primo passo per liberarsi dalla dipendenza nei confronti del partner, quindi un lavoro è quello che ci vuole per uscire da questo stato psicologico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amore

Come relazionarsi con la ex del partner

Trovare il giusto partner non è certo cosa facile. Spesso infatti trovare la persona più affine a noi può sembrare una vera e propria caccia al tesoro. Quando però si riesce a trovare il partner giusto ma si scopre che ha rapporti con la ex (per i...
Amore

10 modi per conquistare un nuovo partner

Vuoi avere rapporti sessuali ma non sai come sedurre un nuovo partner? La tua routine sessuale è diventata sempre più prevedibile? Stai cercando di dare un pizzico di pepe alla tua vita ma instaurare una nuova relazione ti rende nervoso?  In questa...
Amore

Come sostenere un partner malato

Sostenere una persona malata è molto difficile, in particolar modo se questa è il proprio partner o una persona molto cara. Vorremmo essere utili, efficienti, sempre pronti a tutto, ma davanti alla malattia è facile sentirsi inadeguati e non sapere...
Amore

5 idee per festeggiare San Valentino con un nuovo partner

Festeggiare San Valentino in una nuova relazione può essere imbarazzante. Ciò avviene quando hai iniziato da poco a vederti con il tuo partner. In questo stadio non sai come comportarti. Non sai, in realtà, neanche cosa aspettarti dall'altra persona....
Amore

Come scoprire se il partner mente

Quando si ha una relazione d'amore, si conoscono sia pregi che difetti dell'altra persona, ma è soprattutto la donna, che ha una sensibilità maggiore, a capire quando qualcosa nella storia non va. Il sesto senso di una donna non sbaglia mai, e quasi...
Amore

Come non essere timidi con il proprio partner

La timidezza è un tratto che distingue la personalità di molte persone. Molto spesso, però, la timidezza può rivelarsi anche come un qualcosa di debilitante per l'uomo e che impedisce l'instaurarsi di relazioni amorose con altri individui. In questa...
Amore

5 motivi per ascoltare il tuo partner

Capita a volte all'interno di una relazione di sentirsi incompresi, di chiudersi in una sorta di solitudine in cui non facciamo che rimuginare su quanto siamo infelici, su come il partner ci abbia delusi in una determinata situazione, sul fatto che lo...
Amore

Come festeggiare San Valentino con un nuovo partner

La festa di San Valentino è una ricorrenza dedicata agli innamorati e celebrata in tutto il mondo (o quasi). Questo giorno può rivelarsi imbarazzante per le coppie che stanno insieme da poco tempo, soprattutto se non si conosce ancora bene il nuovo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.