Come opporsi a una richiesta di divorzio

Tramite: O2O 02/06/2015
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La legge italiana prevede che il divorzio possa essere richiesto dai coniugi sia di comune accordo che separatamente. In quest'ultimo caso, è uno dei due che chiede il divorzio all'altro. Se si verifica questa situazione il coniuge che subisce la decisione ha la possibilità di opporsi alla richiesta di divorzio. Vediamo con l'aiuto di questo tutorial come la legge regolamenta una richiesta di divorzio.

25

Se uno dei coniugi, assistito da un legale, presenta domanda di divorzio presso il tribunale competente è difficile che l'altro coniuge possa opporsi. La domanda di divorzio va presentata 3 anni dopo la separazione; la mancata coabitazione è uno dei motivi validi che porta al divorzio definitivo. Uno dei motivi per opporsi è dimostrare che la richiesta di divorzio non è conforme alle disposizioni legislative. Un altro motivo è una riconciliazione fra le due parti durante il periodo di separazione. Se si vuole osteggiare il coniuge che richiede il divorzio è consigliabile rivolgersi ad un avvocato per far valutare la situazione e comprendere se è il caso di opporsi. Bisogna sapere che se la richiesta di opposizione viene respinta, il coniuge che ha cercato di ostacolare il divorzio viene condannato a pagare le spese legali.

35

Spesso il coniuge cerca di opporsi senza avere un valido motivo, ma solo per un desiderio di rivalsa. Per questo motivo la legge prevede che le possibilità di opporsi devono essere ridotte al minimo. Nel caso in cui uno dei coniugi presenta una richiesta di divorzio giudiziale, l'altro viene convocato per avere la possibilità di far valere le proprie ragioni e di esporre le proprie richieste. Generalmente, il processo del divorzio giudiziale è molto lungo; bisogna seguire lo stesso iter che viene fatto per una causa legale; ciò comporta una notevole dilatazione dei tempi.

Continua la lettura
45

Sovente un divorzio iniziato con un'opposizione di uno dei coniugi e che ha un procedimento in giudizio finisce per trasformarsi quasi sempre in un divorzio consensuale (o congiunto). Ciò è dovuto alla necessità di accorciare i tempi ed all'esigenza di risparmiare sulle spese legali. La legge prevede che in qualsiasi momento i due coniugi possono decidere di accordarsi privatamente, comunque bisogna poi informare il giudice di quanto è stato deciso. Nel caso in cui tutto sia conforme e non c'è alcuna difformità di richieste da entrambe le parti, il giudice valuta la situazione ed emette una sentenza di divorzio consensuale.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

Come si svolge l'iter per il divorzio

L’iter per il procedimento di divorzio è un percorso che nessuna coppia vorrebbe essere costretta ad intraprendere, ma che in alcuni casi diviene purtroppo l’unica via percorribile per continuare a vivere in modo sereno. In Italia, i tempi per il...
Divorzio

Come funziona la procedura del divorzio

Il divorzio è un istituto che porta allo scioglimento di un matrimonio. Con esso termina lo status di coniuge consentendo ai due membri della coppia, ormai liberi, di potersi nuovamente sposare. In questa guida vedremo in maniera molto semplice come...
Divorzio

Come aiutare gli adolescenti ad affrontare un divorzio

Il divorzio è un momento molto difficile. La coppia, in particolare, vede sfumare i propri progetti di vita. Chi ne risente sono soprattutto i figli. Se i figli sono adolescenti, hanno maggiori difficoltà ad affrontare la separazione dei genitori. Si...
Divorzio

Come avviare una pratica di divorzio

Alcune volte dopo essersi sposati cambiano alcune cose all'interno della coppia, non si va più d'accordo, tradimenti o, frustrazioni, disagi e qualsiasi altro tipo di problema porta ad un deterioramento della coppia. Per prima cosa si cerca di aggiustare...
Divorzio

Come farsi altri amici dopo il divorzio

L'esperienza del divorzio è senza dubbio traumatica. Il senso di fallimento che ne consegue conduce di frequente a vere e proprie sindromi depressive, che è importante riconoscere e contrastare. Spesso vengono anche recise amicizie che avevano senso...
Divorzio

Come rinunciare all'assegno di mantenimento

Separarsi dal proprio coniuge non è mai una cosa facile. A volte bisogna anche affrontare percorsi burocratici complessi. Per fortuna non è il caso della rinuncia all'assegno di mantenimento. Ma vediamo insieme cos'è un assegno di mantenimento. È...
Divorzio

Come fare se l'ex marito non versa le spese straordinarie

Di solito, nelle sentenze che sanciscono una separazione o un divorzio, il giudice stabilisce che il genitore a cui sono stati affidati i figli debba comunque contribuire al loro mantenimento. La modalità più utilizzata è quella che prevede il versamento...
Divorzio

Guida ai diritti e doveri dei coniugi separati

L'amore è una cosa meravigliosa, ma come tutte le cose belle, a volte finisce e lascia dietro di se l'amaro. Purtroppo ci si sente ancora peggio, quando si deve aver a che fare con la burocrazia e le leggi che disciplinano i rapporti coniugali. In mancanza...