Come recuperare il mantenimento arretrato da un genitore

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La separazione di due coniugi è piuttosto frequente. Ciononostante è una scelta difficile che comporta molte complicazioni. La componente economica è una delle prime preoccupazioni. È un tema delicato, soprattutto quando la coppia ha dei figli. Che questi siano maggiorenni o minorenni, se non indipendenti i genitori devono provvedere al loro mantenimento. Può capitare però che uno dei coniugi non versi l'assegno di mantenimento per il figlio. È comunque possibile recuperare questo mantenimento arretrato da un genitore inadempiente. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Consulenza dell'avvocato.
37

Innanzitutto è importante sapere che l'obbligo di mantenimento è imprescrittibile. Ciononostante, per quanto riguarda le singole rate, si prescrive dopo 5 anni. Potrebbe verificarsi il caso in cui non è possibile recuperare arretrati oltre i 5 anni dalla richiesta di tale mantenimento. Per conto di un minore la richiesta dovrà essere avanzata dal genitore affidatario. Un maggiorenne, invece, può richiedere direttamente il mantenimento senza intermediari. Non tutte le spese percepite come necessarie dal ragazzo si considerano tali per il conteggio delle cifre. Può capitare anche con le spese Universitarie.

47

Come primo passo si può procedere con una diffida al genitore inadempiente. Questa si invia tramite raccomandata A/R per mezzo del proprio avvocato o dell'ufficiale giudiziario. È la scelta da fare se il coniuge non versa il mantenimento arretrato dopo i solleciti del genitore affidatario. Spesso è sufficiente discutere il problema civilmente, poiché un genitore può incontrare difficoltà temporanee. Ma nel caso non sia abbastanza né il sollecito né la diffida è necessario procedere con l'atto di precetto. Si tratta di una misura forzosa atta a recuperare il mantenimento arretrato dovuto al ragazzo.

Continua la lettura
57

Naturalmente è prima necessario accertare la condizione economica del genitore che ha l'obbligo di mantenimento. Si procede con un'indagine su eventuali beni mobili e immobili, o su conti bancari e risparmi. Se si ritiene che il genitore abbia le risorse per versare il mantenimento arretrato, si prosegue con l'atto di precetto vero e proprio. Ciò comporta il pignoramento dei beni, fatti salvi i casi in cui siano beni indispensabili alla vita e alla professione del debitore. Si può pignorare una parte dello stipendio, notificando al datore di lavoro la decisione. In ogni caso non si supera il corrispettivo della cifra valutata inizialmente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ultima precisazione: questi atti non possono essere predisposti da colui che ha titolo a recuperare il mantenimento, ma devono essere redatti necessariamente da un avvocato. Se la vostra situazione economica è precaria ed il vostro reddito è inferiore a € 10.677, avete diritto al gratuito patrocinio, ovvero le spese legali sono a carico dello Stato.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come comportarsi con i figli del nuovo compagno

Non esiste nessun manuale per imparare a fare i genitori, immaginarsi quanto possa complicarsi la vicenda se dobbiamo fungere da genitore per un figlio che non è nostro. Si tratta di un rapporto difficile da instaurare, ma che potrà, dal punto di vista...
Famiglia

Come gestire una famiglia monoparentale

La famiglia monoparentale si compone di un solo genitore. Il 12% delle famiglie italiane è monoparentale. Le ragioni sono varie: la morte improvvisa del coniuge, una separazione o una gravidanza extraconiugale. Gestire una famiglia monoparentale non...
Famiglia

Come Reagire Se i Tuoi Genitori Ti Deludono

Essere dei buoni genitori è la cosa più difficile al mondo, non esiste nessuna guida che ci permetta di prendere le decisioni giuste, per cui è molto facile sbagliare. Il poeta inglese P. J. Bailey disse una volta: " Le delusioni che ci danno gli altri...
Famiglia

Come trasmettere i valori ai figli

Crescere i propri figli nel modo migliore. Questa è una delle prime preoccupazioni di coloro che si apprestano a diventare genitori. Caratteristica degli ultimi tempi è una svalutazione di tutti i valori principali della famiglia. La società moderna...
Famiglia

Come essere un buon padre single

Molto spesso accade di restare single e dover vivere come un padre da solo, che vive la propria vita. Ecco perché abbiamo pensato di proporre una guida davvero molto semplice, per capire come poter essere un buon padre single.Un padre single oggi non...
Famiglia

Cosa dire a tuo figlio in merito all'amore

È inevitabile, non ci si può sottrarre: ogni genitore è consapevole che, prima o poi, i propri figli crescano e, dall'essere piccoli e indifesi frugoletti da tenere tra le braccia, diventino dei veri e propri individui, forti nella loro personalità...
Famiglia

Frasi da non dire mai a un figlio dopo una delusione amorosa

Quando si è genitori ci si deve interfacciare con problematiche legate ai propri figli, che si voglia o meno si rivive in loro ciò che si è già vissuto in passato e, in un mare di responsabilità ma ricchi di esperienze, ci si ritrova ad essere per...
Famiglia

Come richiedere un permesso per malattia del figlio

Ogni mestiere presenta le sue agevolazioni, e per ogni tipologia di professione è sempre prevista la possibilità di richiedere un permesso speciale per occasioni come malattie o situazioni familiari particolari. L'importante è conoscere la propria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.