Come riconoscere i propri difetti caratteriali

Tramite: O2O 12/10/2015
Difficoltà: media
17
Introduzione

Non è facile riconoscere i propri difetti caratteriali, se ne fossimo capaci diventeremmo perfetti. Non è, in ogni caso, questa la prima esigenza dell'essere umano, ma è capire come migliorarsi per vivere in mezzo agli altri. Senza eccedere nell'intransigenza verso di noi, perché non dobbiamo piacere a tutti i costi. È comunque il caso di smussare gli spigoli caratteriali, che ci limitano socialmente, non mettendo una maschera, ma semplicemente migliorando il nostro modo di proporsi agli altri. Vediamo come.

27

Dobbiamo innanzi tutto distinguere le maschere dai difetti veri e propri. Le prime sono volute ed a volte necessarie per il quieto vivere o per uscire da situazioni sgradevoli. Assumiamo atteggiamenti che non sono nostri, ma che è necessario adottare, senza cadere nell'ipocrisia. Non è produttivo sostenere le proprie idee sempre, anche a costo di litigare, se i nostri interlocutori non sono strettamente legati da vincoli personali, di amicizia, di lavoro o in generale fanno parte della nostra vita.

37

Le maschere caratteriali fanno parte dei metodi di difesa, che assumiamo per trattenere i nostri impulsi, che spesso ci porterebbero ad atti esagerati ed impulsivi. I difetti sono caratteristiche, che ci portano alla vergogna di ciò che proviamo, anche se come le maschere sono difese personali. Noi vediamo i nostri difetti caratteriali dalle reazioni che gli altri manifestano e questo se adottiamo: aggressività, violenza fisica o psicologica, prepotenza.

Continua la lettura
47

Un atteggiamento forzato e non naturale, come ad esempio essere esageratamente cortesi e gentili, sorridere a chiunque, può nascondere ipocrisia, grande difetto caratteriale, che porta a dare agli altri una visione distorta di ciò che siamo. In altro modo assumere un tono alto della voce, sgridare chi ci è vicino in continuazione, pure nascondendo il nostro carattere, dà sicuramente un'idea contraffatta del nostro comportamento.

57

Il pettegolezzo, tipico difetto caratteriale di chi non è o non si sente realizzato, fa male a noi ed agli altri, allo stesso modo dell'esaltazione dei propri pregi o al contrario di continuare a lamentarsi dei propri problemi. Tutti i nostri difetti caratteriali sono il frutto di offese, vere o presunte subite in passato. Ci si difende da quello che fa male e da questo nasce il lato negativo del nostro carattere.

67

Importante è quindi conoscere le nostre paure, le debolezze, i torti subiti, accettare ogni evento passato ed anche i nostri atteggiamenti peggiori per superarli e conoscerli. Identificare i nostri difetti ed accettarli è il primo passo per migliorare il carattere, non solo per essere accettati dagli altri, ma soprattutto per togliere la maschera di difesa e tornare ciò che realmente siamo.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Come accettare i difetti del partner

All'inizio di un rapporto di coppia tutto appare rose e fiori e ci si innamora principalmente dei pregi del partner così come ci appaiono, o vogliono apparire ai nostri occhi.Col passare del tempo, però, ci si conosce, soprattutto nella routine quotidiana...
Vita di Coppia

Come sopportare i difetti del partner

Persino il grande amore della nostra vita, quello con cui decideremo, convinti, di voler passare tutto il resto della nostra esistenza, non sarà certo immune da difetti. Anzi. Spesso ci innamoriamo di una persona, inconsciamente o meno, anche grazie...
Vita di Coppia

Come diventare meno orgogliosi

Ci sono persone, che si sentono perfette e migliori in qualsiasi circostanza ed in qualsiasi momento. L'orgoglio, racchiude tali comportamenti ed atteggiamenti in quanto rappresenta una grandissima stima di sé stessi e delle proprie capacità. Tale atteggiamento,...
Vita di Coppia

Come riconoscere un uomo troppo geloso

L'orgoglio è un sentimento generalmente maschile e spesso si confonde con la gelosia, ma mentre nel primo caso è insito il possesso, nel secondo se è bene un sentimento dosato, c'è una dimostrazione di amore. Qualunque sia la forma gelosia che possiede...
Vita di Coppia

Come gestire un marito scontroso

Nonostante si pensa di conoscere una persona da tanti anni, con sorpresa, nel momento in cui ci si ritrova sotto lo stesso tetto, sembra di non conoscerla davvero a fondo. Ma ciò non deve spaventare o sorprenderci; basti pensare che a volte, in certe...
Vita di Coppia

Come lasciare spazio al proprio partner

Per riuscire a far durare molto un qualsiasi rapporto amoroso, ciascuna coppia ha bisogno dei propri spazi personali: infatti, è fondamentale domandarsi come lasciare spazio al proprio partner e soprattutto rispettare le sue esigenze di privacy e libertà....
Vita di Coppia

5 modi carini per farsi perdonare dalla fidanzata

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo commesso degli sbagli. Errare è umano e può capitare, quando abbiamo una relazione con una persona, di litigare con il partner. Ma il vero amore consiste nel voler rimediare allo sbaglio fatto, riconoscere...
Vita di Coppia

Come fare se lui non si vuole impegnare

Parlare di matrimonio può a suo modo spaventare un uomo, specie se lo si fa senza troppa attenzione. Nonostante si dica che molti uomini non vogliono impegnarsi, questo non è certo vero, o non ci sarebbero i matrimoni. Arriva il momento in cui anche...