Come rivelare ad una moglie l'esistenza di un figlio segreto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Per quando l'amore sa fare disastri. Per quando l'amore sa anche dire bugie. Per quando l'amore fa così paura che lo sai che se sposti quel tassellino lí, tutto cade. Tutto. Capita per amore. Capita per paura. Bugie. Capita e basta. Ma arriva un esatto istante in cui devi saper affrontare quell'amore. Perché è anche questo amare. Saper affrontare. Saper volere la verità per noi stessi e soprattutto, anche se sembrerà strano, per le persone da noi amate.
Quando un amore passato torna, torna in sembianze più piccole, più ingenue e indifese, in sembianze che necessitano l'attenzione di un padre adulto che deve avere il coraggio di amare. Amare una donna, e amare un figlio.
Come rivelare ad una moglie l'esistenza di un figlio segreto.

24

La necessità primaria deve essere quella di mettere da parte l'egocentrismo. Facendosi carico di una mentalità bivalente, pensando ai sentimenti, anche di lei. Pensando alla verità. Alla certezza che se è amore non si ricorrerà mai ad un addio. Raccontare di come il segreto di un bambino l sia stato portavo avanti nel tempo. Per quale motivo. Se sia stato celato nella sua esistenza per colpe proprie o di altri. Non cercare giustificazioni nel caso in cui la scelta sia stata presa consapevolmente, come sempre la non sincerità non farebbe altro che creare maggiori disappunti.
Non essere prevenuti. Non premeditare reazioni, una cosa tanto importante può essere oggetto di un primo sfogo irato, ma appena dopo, razionalizzato, i sentimenti potrebbero cambiare e farsi più lucidi.










.

34

Una volta confessato il tutto, ricondurre il discorso all'entrata nella propria vista di quel figlio che - per estensione per amore per correttezza - sarebbe l'entrata nella vita anche della moglie. Nel rispetto dei tempi di una donna che si è vista cambiata la sorte della sua vita e della sua relazionE, bisogna affrontare tutto un passo lento dopo l'altro. Dopo un'approvazione da parte della donna, solo quando esplicitamente espressa, presentarlo. Facendo focus su quello che è per te il bambino. Un altro parallelo amore. Con la rassicurazione premurosa e da uomo - che solo da tale potrebbe essere tanto intensa - che i sentimenti provati per la moglie non avranno ragione di cambiare, ma anzi, migliorare.

Continua la lettura
44

Giunge il momento delle presentazioni. In questo caso per ovvie ragioni l'attenzione deve essere concentrata su due cuori differenti e di battito diverso, il cuore del bambino, il cuore della moglie.
Le presentazioni devono avvenire in maniera tranquilla, un posto tranquillo ed intimo, magari una casa. Che sappia di accoglienza e di benevolenza. Una merenda ben preparata. Un colloquio semplice e, dinnanzi il bambino, privo di litigi o racconti di aneddoti che potrebbero ferirlo, ancora molto fragile e dopotutto senza colpa alcuna.
Le novità hanno lo spiacevole potere di spaventare. Quando vi si trova davanti a dei cambiamenti non richiesti e non voluti siamo spaventati. Allo stesso modo le felicità più grandi, spesso, derivano dai cambiamenti, da quelli affrontati intelligentemente e superati al meglio, il nostro meglio. E anche se sembra difficile da capire talvolta il meglio che sappiamo trovare in noi nasce dal meglio che vogliamo essere per qualcun altro.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Consigli per dire al proprio figlio che è stato adottato

Non è semplice per i genitori adottivi dover raccontare dell'adozione al proprio figlio. Molto spesso infatti, i genitori si trovano in difficoltà e non sanno come affrontare questa situazione nel modo migliore. I dubbi possono essere tanti e, talvolta,...
Famiglia

Come assecondare le passioni di un figlio

La nascita di un figlio ha sicuramente stravolto la vostra vita, e magari adesso, sopratutto se si tratta del primo figlio, vi trovate un po' spaesati su come agire al meglio affinché vostro figlio cresca felice e sicuro di sé. Un elemento che un genitore...
Famiglia

Come riconoscere un figlio naturale

Il nostro ordinamento giuridico, qualifica come naturale il figlio concepito da due genitori non uniti tra loro in matrimonio. Il riconoscimento del figlio naturale è disciplinato dagli articoli 250 e seguenti del codice civile e consiste in una dichiarazione...
Famiglia

Come capire se sei pronta per un altro figlio

In questo articolo vogliamo aiutare te, che sei una delle nostre care lettrici, ad imparare come poter capire se sei pronta per un altro figlio, in moo da essere consapevoli di questa scelta non facile per tutte noi donne!Essere madre è una soddisfazione...
Famiglia

Come gestire un conflitto con un figlio

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo...
Famiglia

Le frasi da non dire mai a un figlio dopo una bocciatura

La vita scolastica non è mai facile, soprattutto per chi è in età adolescenziale. Quando succede che il proprio figlio riceva una bocciatura, la prima reazione dei genitori è quella di urlare e strepitare, ma bisogna sempre fare attenzione alle frasi...
Famiglia

Come stabilire le punizioni ad un figlio

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio...
Famiglia

Frasi da non dire mai a un figlio dopo una delusione amorosa

Quando si è genitori ci si deve interfacciare con problematiche legate ai propri figli, che si voglia o meno si rivive in loro ciò che si è già vissuto in passato e, in un mare di responsabilità ma ricchi di esperienze, ci si ritrova ad essere per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.