Come superare il lutto di un marito

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando muore un marito è sempre un lutto terribile da affrontare. Viene meno il compagno della nostra vita, l'uomo con cui abbiamo scelto di condividere gioie e dolori ed il partner della nostra vecchiaia. Ad esserci strappato non è solo un sentimento d'amore, ma uno dei capi saldi della nostra intera esistenza. Ecco perché superare il lutto di un marito è un atto molto difficile che richiede uno sforzo incredibile affinché sia rimarginata una ferita che altrimenti continuerà a sanguinare per sempre. Ecco alcuni suggerimenti per sapere come fare.

25

Sia che siamo cattoliche che in caso contrario, dobbiamo credere che l'anima di nostro marito sia ancora presente in mezzo a noi. Parlare con lui e confidargli i nostri d'animo, ci aiuterà a sentirlo comunque vicino. Non cambiamo la disposizione dei mobili e teniamo pure lo stesso letto in cui ci coricavamo con lui. Presto diventerà solo e semplicemente il nostro letto. Ma, al contrario, non teniamo i suoi vestiti ed i suoi effetti personali. Quello ci farebbe solo del male perché ci riporterebbe alla sua presenza fisica che non c'è più.

35

All'inizio sembra impossibile affrontare la vita da soli, senza più avere accanto la persona che aveva giurato di starci accanto per sempre, ma, non preoccupatevi, presto arriverà la rassegnazione a farci da madrina e messi di fronte al fatto concreto di un'assenza insuperabile non avremo scelta. L'importante è non lasciarsi prendere dalla disperazione. Occorre imparare ad affrontare la nostra nuova vita da soli accentando serenamente la nostra nuova condizione. Il che non vuol certo dire dimenticarsi di nostro marito o sforzarci di farlo. Lui rimarrà sempre nei nostri ricordi come una persona cara, che abbiamo amato e che continueremo a rispettare ed onorare per il resto della nostra vita. Portargli dei fiori al cimitero, guardare le sue foto con affetto, parlare di lui con amici e parenti, sono tutte cose che dovremo imparare a fare con serenità.

Continua la lettura
45

Non appena avremo superato il primo e più tragico mese dalla scomparsa di nostro marito, non temiamo di trascorrere del tempo con le amiche o di fare un viaggio ed incontrare nuova gente. Non c'è niente di male. La nostra vita va avanti e merita di essere vissuta. Facendo le cose per gradi, riacquisterete una completa autonomia e sarete in breve padrone della vostra vita. L'importante è non fermarsi mai a pensare nostalgicamente ed indulgere in lacrime e singhiozzi. Quando vi capita una giornata così, dovrete essere così brave da voltare subito pagina, farvi una doccia, truccarvi e mettervi il miglior vestito che avete, uscire di casa ed incontrare più persone possibile. Funzionerà, statene certe.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come superare l'egocentrismo

Nella guida che seguirà andremo ad occuparci dell'egocentrismo. Nello specifico, vedremo l'egocentrismo come una problematica, andando ad argomentare sulle modalità che potrebbero aiutare a superare questo stato. Come si fa a superare l'egocentrismo?...
Famiglia

Come superare una crisi in famiglia

Tutti speriamo di non vivere mai, durante la nostra vita, una crisi familiare perché questo ci può rendere vulnerabili, crearci problemi tanto dal punto di vista emotivo e sentimentale, quanto sotto l'aspetto economico. Prima o poi, però, può capitare...
Famiglia

Come superare la crisi di mezza età

La fase della vita che segue la maturità, non coincide soltanto con un ciclo che si chiude, ma anche con un ciclo che si apre. C'è chi afferma che la crisi di mezza età può essere un'occasione importante per riscoprire se stessi, le proprie attitudini...
Famiglia

5 frasi per mettere a posto una suocera invadente

Tra moglie e marito non mettere il dito, diceva il vecchio adagio. Ma, a volte, tra moglie e marito il dito lo mette la suocera. E allora sono dolori. Il rapporto moglie-suocera o marito-suocera è, da sempre, il più complesso nella vita di una famiglia....
Famiglia

5 segnali per capire che non piaci a tua suocera

La lotta tra suocera e nuora è sempre esistita e forse non cesserà mai, ma conoscere le intenzioni dell'anziana signora è importante per capire come gestirla e come difendersi da lei. In questa guida ti indico 5 segnali per capire che non piaci a tua...
Famiglia

Frasi da non dire mai per le condoglianze

La perdita di un proprio caro o di un parente è sempre un momento di profondo dolore e cordoglio, ma anche quando non succede direttamente a noi, l'imbarazzo e la difficoltà a comportarsi in maniera delicata e rispettosa è reale e difficile da gestire....
Famiglia

Come scegliere i fiori per un funerale

Accade a tutti di perdere una persona cara e, nonostante il dispiacere, ci si trova nella condizione di dover partecipare o addirittura organizzare in funerale. In questa dolorosa occasione, bisogna tuttavia osservare alcune semplici regole di comportamento,...
Famiglia

Come gestire una cognata invidiosa

L'invidia è uno tra i più brutti e deleteri sentimenti che una persona possa mai provare. Non è facile da controllare, perché nella maggiore parte dei casi risulta essere proprio un'emozione istintiva. Si insinua soprattutto quando si vede negli altri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.