Come vivere l'adolescenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

È difficile poter dare suggerimenti sul come vivere la propria vita. Alcuni si affidano a dei guru, a delle filosofie di vita, alla religione. Altri, semplicemente, aspettano o vivono alla giornata, senza programmare troppo il loro futuro. Ognuno di noi scopre se stesso giorno dopo giorno e la crescita è un percorso lungo e complesso. Ci sono, tuttavia, tappe della nostra esistenza più difficili di altre. Una di queste è l'adolescenza.

24

L'adolescenza è l'età dello sviluppo fisico, oltre che della prefigurazione della nostra personalità. Il corpo subisce dei cambiamenti consistenti e a volte accettarsi è difficile. Questo perché lo sviluppo non ha le stesse tempistiche in tutti i ragazzi e ci si ritrova a confrontarsi con gli altri, spesso a sentirsi diversi. Nelle ragazze, ad esempio, la tarda comparsa del primo ciclo mestruale può essere causa di malessere: "Cosa c'è che non va in me?". Un primo passo da fare è quello di non chiudersi in se stessi, di non lasciare che i dubbi su come siamo fatti ci corrodano.

34

L'insofferenza, la voglia di evadere dalla realtà, il senso di claustrofobia verso la società, l'avversione allo studio e ai genitori, l'ansia di crescere, di accelerare i tempi. È tutto normale. Fa parte del processo di crescita, dello squilibrio ormonale che caratterizza questa fase. È importante avere consapevolezza di questo passaggio, e non attribuire delle colpe ingiuste al carattere. Ci sono persone in cui tutto questo si manifesta con più forza e altre in cui è meno evidente. Ma tutti si trovano a vivere una fase di cambiamento e come tale porta con sé tante difficoltà. Si comincia ad entrare nel mondo adulto, ma non si è completamente formati e questo crea un senso di impotenza e uno scompenso nella capacità di ritrovarsi in un ruolo stabilito. È anche l'età del confronto. L'autostima è spesso legata al giudizio degli altri, a quanto si è in grado di assumere un ruolo preminente in un gruppo. Si viene etichettati per quel che si fa e i ragazzi sanno essere molto duri. A scuola si può essere vittima di atti di bullismo o emarginati.

Continua la lettura
44

I grandi punti di riferimento che non devono mancare in quest'età sono la scuola, la famiglia e gli amici. È importante sentirsi realizzati in questi ambiti, perché è in questi che ruota la vita da adolescenti. L'impegno scolastico e i frutti che porta saranno, oltre che delle ottime basi per la formazione e la preparazione futura, un ottimo incentivo. Non allontanarsi troppo dalla famiglia. Per i figli unici è più difficile stabilire un dialogo con i genitori, poiché c'è spesso una maggiore chiusura tra i membri. Legatevi al genitore più aperto al dialogo, senza dimenticare che non è un amico ma un educatore, e non sentitevi in imbarazzo a chiedere chiarimenti sul vostro corpo, sulle vostre sensazioni. Spesso le vostre storie potrebbero incrociarsi con quelle di mamma e papà, potreste scoprire di avere le stesse loro paure di quando erano ragazzi e vedere che adesso le hanno superate, vi aiuterà. Gli amici, poi, sono la forza che vi spinge ad andare avanti. Insieme si può sognare, evadere da quello che meno vi piace; viaggiate: conoscete persone da altre parti del mondo; scherzate. È anche importante stabilire delle relazioni in gruppi ricreativi. È un ottimo modo per stringere amicizie e sentirsi utili.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come affrontare l'adolescenza

L'adolescenza è un periodo della vita di ognuno in cui non capiamo esattamente chi siamo e, spesso, cerchiamo di sopprimere i nostri dubbi nascondendoli e privando agli altri la loro vista, primi fra tutti i genitori. È noto infatti come le persone...
Problemi Adolescenziali

Amore e amicizia nell'adolescenza

Nel ciclo della nostra vita, interposta tra la fanciullezza e l'età adulta vi è l'adolescenza. È un periodo particolarmente problematico tipico dell'esistenza, specie per le risonanze psicologiche del mutato rapporto tra l'adolescente e il proprio...
Problemi Adolescenziali

Autostima e adolescenza: consigli per motivare

L'adolescenza rappresenta per il genere umano, la fase di transizione più importante della vita. Si inizia a vedere il mondo in un altro aspetto. Non ci si sente più bambini e si fa fatica a interagire con i grandi. Nascono le prime ribellioni verso...
Problemi Adolescenziali

7 utili consigli per vivere al meglio la prima volta

Vi frequentate già da un po', e più lo conosci più ti rendi conto che è la persona giusta per te. La confidenza cresce, ed arriva il momento in cui senti di essere pronta ad affrontare la fatidica prima volta. Qualche dubbio, tante incertezze, ma...
Problemi Adolescenziali

Come gestire i primi amori degli adolescenti

La parola adolescenza deriva da adolescere che significa crescere, e va a segnalare una fase intermedia tra l'infanzia e la condizione adulta, divisibile in tre range: pubertà, media adolescenza e piena adolescenza. Generalizzando le fasi, è tendenzialmente...
Problemi Adolescenziali

Come entrare a far parte di un gruppo

L'adolescente si definisce attraverso la comunità in cui vive: il gruppo. Si prenda come esempio due degli stereotipi più comuni: il popolare e l'emarginato. L'emarginato spesso non ha vita facile; infatti, a volte, viene allontanato dal gruppo e finisce...
Problemi Adolescenziali

10 cose che un adolescente deve sapere

L'adolescenza rappresenta una delle fasi più difficili della vita; è un momento di evoluzione che porta l'individuo da uno stato di bambino a diventare una persona adulta. Questa fase è molto complessa in quanto sono in gioco molti aspetti legati allo...
Problemi Adolescenziali

Come aiutare un figlio adolescente innamorato

L'adolescenza è una fase dell'età evolutiva particolarmente delicata. In questo periodo avviene il passaggio dalla pubertà all'età adulta e i ragazzi sono particolarmente sensibili e recettivi a qualsiasi stimolo o cambiamento. È anche la fase dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.