Convivenza: pro e contro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La decisione di andare a convivere con il proprio partner deve essere il frutto di una scelta ponderata da parte di entrambi gli elementi della coppia. Si tratta infatti di un passo importante, che deve essere valutato con attenzione e solo se è desiderato da tutti e due. In questi tempi di crisi dei valori e di fallimenti continui dei rapporti umani, la voglia e la convinzione di voler costruire le fondamenta di un percorso comune è apprezzabile ed entusiasmante. Per tutti infatti è meraviglioso svegliarsi ogni mattina avendo accanto la persona che si ama! Ma non bisogna cadere appunto nel tranello dei facili entusiasmi: convivere comporta una serie di obblighi, di sforzi e di energie inimmaginabili ed ecco perché, prima di fare il grande passo, bisognerà analizzare bene i pro e i contro della convivenza.

26

Pro: la comprensione reciproca

La convivenza aiuterà a capire molte cose: i pregi ed i difetti reciproci, ma anche i comportamenti da adottare nelle situazioni di vita quotidiana ed i relativi problemi che potrebbero sorgere. Bisognerà imparare a comprendersi e venirsi incontro, ad accettarsi vicendevolmente nelle lacune del carattere di ognuno, nei momenti dei possibili litigi. Ma ciò servirà ad un arricchimento sia individuale che di coppia e spingerà i due componenti ad organizzare insieme delle nuove esperienze.

36

Contro: la mancanza di impegno

Per quanto riguarda la convivenza pre-matrimoniale, questa viene da molti scelta come anticamera del matrimonio, per capire veramente se si è fatti per stare insieme, piuttosto che "comprare a scatola chiusa", situazione che potrebbe rivelarsi molto rischiosa. Ma per molti la convivenza è un modo per non impegnarsi con il partner, una sorta di situazione di continua precarietà, che potrebbe finire da un momento all'altro. È vero che in un rapporto non esistono certezze assolute, ma è altrettanto vero che è fondamentale vivere responsabilmente un'unione.

Continua la lettura
46

Pro: il risparmio

Anche se è poco romantico, decidere di andare a vivere insieme comporta delle scelte di ordine pragmatico, da non sottovalutare assolutamente: vivere in una sola casa dimezza di fatto le spese della gestione quotidiana, come l'affitto, le utenze domestiche e così via.

56

Pro: costruire insieme

La convivenza, vissuta soprattutto in vista di un matrimonio, darà la possibilità ai due partner di abituarsi a progettare insieme. Vivendo sotto lo stesso tetto, infatti, si scopriranno rapidamente alcune sfaccettature del carattere di ognuno che mai sarebbero venute fuori rimanendo fidanzati. Ciò porterà i due a lavorare insieme per cercare di smussare le reciproche angolature, in favore del raggiungimento dell'obiettivo comunemente prefissato: il matrimonio.

66

Contro: la routine quotidiana

Vivendo insieme al proprio partner si vincerà sicuramente qualcosa, ma se ne perderà contestualmente un'altra molto importante: un pezzo di tua libertà. Improvvisamente avremo nella stessa casa una persona con i propri gusti, le proprie abitudini, il proprio modo di essere diversi da quelli al quale siamo abituati. Dovremo dunque impegnarci per fare in modo di conciliarli con i nostri, sforzandoci da ambedue le parti. Ed anche l'intimità potrebbe diventare una spiacevole routine e perdere di fascino e di passione. Coltiviamo quindi, in modo sano e costruttivo, i nostri spazi e la nostra libertà all'interno della coppia e della convivenza, perché possano essere spunto di entusiasmo e di continue novità, al fine di dare sempre nuova vita ed emozioni alla nostra convivenza con la persona amata.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vita di Coppia

Gli errori più comuni a inizio convivenza

Andare a convivere è un passo molto importante per una coppia, sia che si tratti di una convivenza pre matrimonio, sia che si tratti di una convivenza post matrimonio.Si tratta di una sorta di prova per la coppia: attraverso una convivenza è possibile...
Vita di Coppia

10 consigli prima di affrontare una convivenza

La convivenza rappresenta un passo importante, proprio come un vero e proprio matrimonio, nella vita di una coppia, durante il cammino di una relazione d'amore. Prima di affrontare una convivenza, dunque, è bene riflettere con attenzione sul passo che...
Vita di Coppia

Come affrontare una convivenza

Le convivenze, si sa, non sono mai facili. Infatti anche se due persone si conoscono da sempre o si amano alla follia, condividere la stessa casa comporta dei sacrifici da parte di entrambi. Infatti nelle mura domestiche ognuno ha le sue abitudini, i...
Vita di Coppia

Convivenza: come superare la routine

L'innamoramento rappresenta un'esperienza veramente meravigliosa ed è capace di stravolgere la vita delle persone: con il trascorrere degli anni, un rapporto di coppia potrebbe solidificarsi e condurre a decisioni importanti. Due amanti possono scegliere...
Vita di Coppia

Coppia: 5 regole di convivenza

Un tempo, per due persone non ancora sposate, si parlava di prova d'amore, ora più tranquillamente si parla di convivenza, una situazione oggi molto accettata e molto raccomandata. Possiamo definire la convivenza un matrimonio di prova, una coabitazione...
Vita di Coppia

Come iniziare una buona convivenza col partner

Quando ci si innamora, si desidera passare tutto il proprio tempo con l'altra persona, il proprio partner diventa indispensabile come l'ossigeno, si vive ogni attimo e ogni momento in funzione dell'altro. Con il passare del tempo, il proprio lui o la...
Vita di Coppia

5 cose da sapere sulla convivenza

Decidere di andare a vivere dopo molti anni che si sta insieme o solo dopo pochi mesi di rapporto di coppia, non è qualcosa di semplice, in quanto ci sono molti aspetti e sfumature da tenere in considerazione. La convivenza infatti cambia la vita delle...
Vita di Coppia

Le cinque regole per una buona convivenza

In questa guida verranno dati dei consigli sulle regole da adottare per una buona convivenza.Per poter creare un ambiente armonioso, in cui l'uomo e la donna possano stare in pace ed essere davvero felici, bisogna seguire cinque regole essenziali che,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.