Cosa fare se il marito é geloso del nuovo bebè

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La gelosia è un sentimento negativo piuttosto comune; capita spesso di sentirsi gelosi di qualcun'altro, per i motivi più svariati. Sicuramente la situazione prende una svolta diversa quando la gelosia si innesta all'interno di un contesto familiare. Può essere davvero problematico gestire una situazione in cui, fra fratelli e sorelle, o fra coniugi, si è invidiosi gli uno degli altri. A maggior ragione, difficile può diventare affrontare una situazione molto particolare. Infatti, quando nasce un bambino, è normale che egli sia circondato di attenzioni e di amore, più di ogni altro membro della famiglia. E se può apparire accettabile che questo susciti l'invidia del fratellino maggiore. Cosa fare invece se è il marito ad essere geloso del nuovo bebè? Lo scopriremo leggendo la seguente guida.

24

Prima di tutto: come può succedere che il marito sia geloso del nuovo bambino? I motivi a monte potrebbero essere molteplici; molte volte questi si innestano in una situazione familiare non sempre molto calda ed affettuosa. U Come si capisce se il marito è geloso del bambino? Il comportamento sarà piuttosto immaturo, e distaccato nei confronti sia della moglie che del figlio; è probabile che preferisca uscire con lei e lasciare a casa il bambino, anche piccolo, ad altri, senza che vi siano spiegazioni plausibili. Un simile comportamento si rivela come negativo per l'unità familiare; vediamo come affrontarlo.

34

La gelosia è assenza di serenità, e la serenità è prerogativa indispensabile in una famiglia. Certamente la donna ha in questo caso le sue ragioni: è normale che la sua attenzione, il suo affetto e il suo amore vengano catalizzati dall'arrivo di una nuova creatura. Tuttavia, non per questo ella dovrebbe trascurare il resto della famiglia. D'altronde, è anche normale che il marito si sente "tagliato fuori", parzialmente escluso dallo speciale rapporto che lega la donna col figlio; e in qualche caso potrebbe non prenderla troppo bene.

Continua la lettura
44

La donna, anche se ha appena partorito, dovrebbe tentare di coinvolgere il marito nella relazione che ha col figlio; entrambi dovrebbero essere partecipi più o meno allo stesso modo delle ansie, delle piccole e grandi gioie e preoccupazioni che seguono l'arrivo di un bebè. Questo impedirà che le tensioni che ne derivano si intersechino nei rapporti personali. In secondo luogo, non ci si dovrebbe mai trascurare come coppia; si deve tentare di coniugare la vita coniugale con quella familiare.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Idee regalo il marito

Quando ricorre il compleanno, l'onomastico, oppure l'anniversario di matrimonio, per noi donne diventa sempre più difficile scegliere il regalo adatto a nostro marito, e soprattutto farlo rientrare nel budget a disposizione. A tale proposito ecco una...
Famiglia

Come superare il lutto di un marito

Quando muore un marito è sempre un lutto terribile da affrontare. Viene meno il compagno della nostra vita, l'uomo con cui abbiamo scelto di condividere gioie e dolori ed il partner della nostra vecchiaia. Ad esserci strappato non è solo un sentimento...
Famiglia

Come presentare il nuovo compagno ai propri figli

A seguito di una separazione, presentare il nuovo compagno ai propri figli è sempre un momento particolarmente delicato. Per questo motivo va preparato il terreno, soprattutto se i bambini sono piccoli ed hanno già subito il trauma della lacerazione...
Famiglia

Come comportarsi con i figli del nuovo compagno

Non esiste nessun manuale per imparare a fare i genitori, immaginarsi quanto possa complicarsi la vicenda se dobbiamo fungere da genitore per un figlio che non è nostro. Si tratta di un rapporto difficile da instaurare, ma che potrà, dal punto di vista...
Famiglia

5 frasi per mettere a posto una suocera invadente

Tra moglie e marito non mettere il dito, diceva il vecchio adagio. Ma, a volte, tra moglie e marito il dito lo mette la suocera. E allora sono dolori. Il rapporto moglie-suocera o marito-suocera è, da sempre, il più complesso nella vita di una famiglia....
Famiglia

5 segnali per capire che non piaci a tua suocera

La lotta tra suocera e nuora è sempre esistita e forse non cesserà mai, ma conoscere le intenzioni dell'anziana signora è importante per capire come gestirla e come difendersi da lei. In questa guida ti indico 5 segnali per capire che non piaci a tua...
Famiglia

10 motivi per riconciliarti con il padre dei tuoi figli

Se con tuo marito o il tuo compagno le cose sono finite e non sono finite bene, potresti non avere più nessuna voglia di relazionarti ancora con lui. Eppure, se anche non è più un compagno, resta il padre dei tuoi figli e pensare al loro bene è la...
Famiglia

10 cose da non dire mai alla cognata

La cognata è la persona con cui spesso si instaurano rapporti contrastanti, dipende spesso dal carattere e dal tipo di relazione che si instaura. Essa può rappresentare la sorella o l’amica che non si è mai avuta oppure la peggiore nemica, contro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.