Cose da fare per educare un figlio ribelle

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il mestiere del genitore, si sa, è il più difficile del mondo. Gestire un figlio quando è ancora un bambino può sembrare difficile ma niente a confronto quando ci si trova a gestire un figlio adolescente. Gli adolescenti sono infatti soggetti a grandi cambiamenti fisici e caratteriali.
In questa guida vorrei indicarvi le 5 cose da fare per educare un figlio ribelle, ovviamente nel suo e nel vostro interesse.

27

Dialogare

La prima cosa da fare per educare un figlio ribelle è quella di cercare di capire cosa sta cambiando nella sua vita. Il dialogo è una parte fondamentale che non deve essere mai sottovalutata nel rapporto genitori figli, sin da quando questi sono bambini.
Se avrete sempre avuto una buona comunicazione con vostro figlio ovviamente questo processo sarà più semplice mentre se siete sempre stati restii ad una comunicazione aperta dovrete cercare di stabilirla.
Molti adolescenti non vogliono comunicare dei loro fatti personali con i genitori quindi cercate di instaurare una comunicazione in tutti i modi possibili ed in ogni momento della giornata, anche sulle piccole cose.

37

Dire di no

La seconda cosa da fare per educare un figlio ribelle è quella di saper dire di no.
Spesso dire di no è più difficile che dire di si ma è altrettanto vero che un no, anche se può sembrare brutto e spaventoso, può aiutare vostro figlio a crescere molto più che un si.
Pertanto se vostro figlio ha sbagliato imponetevi nel vostro ruolo di genitori e domate la sua ribellione ponendo qualche limite in più.

Continua la lettura
47

Non dare troppo

La terza cosa da fare per educare un figlio ribelle è quella di non dare troppo. Le generazioni odierne sono, spesso e volentieri, abituate ad avere troppo e senza alcuno sforzo.
Cercate di dare a vostro figlio tutto ciò di cui ha bisogno ma di far si che si possa meritare tutto ciò che riceve. Ovviamente questo non vuol dire negare regali per ricorrenze speciali ma solamente fargli capire che tutto, nella vita, ha un prezzo.
La ribellione spesso nasce dall'avere troppo senza dare valore allo stesso quindi limitate gli acquisti onerosi.

57

Selezionare le sue compagnie

La quarta cosa da fare per educare un figlio ribelle è selezionare le compagnie e le amicizie dello stesso. Purtroppo i ragazzi spesso prendono una brutta strada semplicemente perché scelgono di passare il loro tempo con le compagnie sbagliate.
Cercate quindi di conoscere sempre tutti gli amici di vostro figlio e di fargli presente se non vi fidate di qualcuno di loro. Qualora vostro figlio volesse uscire lo stesso con qualche amico sbagliato imponete la vostra presenza durante l'uscita o, perlomeno, cercate di comunicare con questo ragazzo per capire se vi sbagliate o se il vostro pensiero è giusto.

67

Le punizioni

La quinta cosa da fare per educare un figlio ribelle è quella di non temere di dare delle punizioni. Non abbiate alcun timore di mettere in punizione vostro figlio se fa qualcosa di sbagliato.
La punizione è un mezzo che deve essere utilizzato per il bene di vostro figlio pertanto, anche se non vi farà piacere, punitelo in modo giusto ed equo per consentirgli di capire i suoi errori e riparare agli stessi.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Problemi Adolescenziali

Come educare un figlio a non lasciarsi condizionare dai compagni

Educare un figlio ed osservarlo crescere, è di certo una delle cose più belle della vita di un genitore. Eppure educare un figlio, specialmente quando è ancora molto piccolo e vulnerabile, non sempre si rivela un compito facile. Le prime difficoltà...
Problemi Adolescenziali

Come porre dei limiti a un figlio adolescente

Per un genitore crescere ed educare un bambino è costantemente una sfida, un continuo mettersi alla prova con il terrore di commettere degli errori. Se è vero che essere una buona madre o un buon padre risulta spesso difficoltoso, ciò è ancor più...
Problemi Adolescenziali

Come dimostrare di essere maturi

L'adolescenza, si sa, è un'età difficile, divisa tra necessità di conformarsi e spirito ribelle, tra bisogno di appartenenza e desiderio di costruire un' identità unica e originale. Queste esigenze contrapposte pongono l'adolescente in conflitto con...
Problemi Adolescenziali

Cosa fare se tuo figlio non ti ascolta

In quasi tutte le famiglie capitano spesso dei litigi tra genitori e figli. Uno dei motivi principali di queste tensioni è la poca disciplina che i figli spesso hanno nei confronti dei loro genitori. Questo genera, il più delle volte, delle discussioni...
Problemi Adolescenziali

Come evitare di litigare con i propri genitori

I litigi in famiglia sono cosa normale e all'ordine del giorno. È piuttosto normale litigare con i propri genitori per varie incomprensioni o disaccordi. Litigare coi i propri genitori quando si è adolescenti è una cosa abbastanza comune. Le motivazioni...
Problemi Adolescenziali

Come gestire il rapporto tra genitori e insegnanti

Il rapporto fra esseri umani a volte può essere difficoltoso, le motivazioni possono essere davvero molteplici come ad esempio un punto di vista differente o anche la diversità di carattere. Purtroppo in questo meccanismo deve essere incluso anche il...
Famiglia

10 consigli per affrontare i conflitti tra genitori e figli

Il rapporto tra genitori e figli è una relazione a priori molto complessa. Le differenze generazionali, lo stress, i ritmi frenetici quotidiani scatenano ed accentuano le incomprensioni. L'adolescenza, inoltre, è una fase molto delicata. Costituisce...
Famiglia

Come essere un buon padre

Essere padre oggi significa molte cose. Se a questo si aggiungono le qualità che un uomo dovrebbe già possedere per essere un buon padre, il discorso diventa ancora più complesso. La guida proposta non va considerata come un decalogo o un insieme di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.