Regali: 10 errori da non fare per evitare brutte figure

Tramite: O2O 22/10/2015
Difficoltà: media
112

Introduzione

Ah, la gioia di ricevere un bel regalo, scartare il pacchetto e trovare proprio ciò che desideriamo di più! I problemi sorgono quando ci troviamo dall'altra parte della barricata e siamo noi a dovere presentare un dono a qualcuno: in questo caso, le figuracce sono dietro l'angolo e scopriamo a nostre spese che fare regali è davvero un'arte. Ma niente paura, ecco una comoda lista che ti mette in guardia dalle peggiori insidie in materia di regali: 10 errori da non fare per evitare brutte figure. Scopri dove hai sbagliato e diventa cintura nera dei pacchetti in tempo per le feste!

212

Cercare il regalo all'ultimo momento

Mai come quando si tratta di fare un regalo, la fretta è cattiva consigliera. Non farti sorprendere dal calendario, ma prendi nota delle date importanti e agisci in anticipo: i doni scelti all'ultimo momento, tanto per fare vedere che ci siamo ricordati di farli, hanno un'altissima probabilità di non essere azzeccati. Prenditi il tempo giusto per pensare bene a cosa vuoi regalare e andare a caccia del dono perfetto. Ciò è fondamentale soprattutto se intendi rivolgerti a qualche servizio di e-commerce, perché dovrai calcolare il tempo di spedizione dei prodotti.
Per chi è attento alle spese, organizzarsi per tempo vuol dire anche risparmiare, visto che puoi tenere d'occhio sconti e offerte: per esempio, Natale è - per così dire - l'alta stagione di tante idee regalo, che costano decisamente di meno se acquistate in anticipo di qualche mese.

312

Pensare a se stessi e non al destinatario

Guai a cedere alla tentazione di farsi un regalo camuffandolo da dono per qualcun altro! Ciò può accadere quando il destinatario è una persona che vive con noi e sappiamo che alla fine il suo regalo diventerà il nostro regalo. Così, ecco fioccare i dvd di film che il destinatario odia "da vedere insieme", il robot da cucina per chi non ha mai acceso i fornelli e così via. Ma non solo: c'è chi regala all'amica del cuore una maglia che vorrebbe per sé e si preoccupa anche di lasciarlo intuire ("tanto se non ti sta bene, puoi passarla a me"), o chi dona due biglietti per concerti ed eventi che al destinatario non interessano minimamente, impegnandolo di fatto a fare da accompagnatore. È un comportamento maleducato e fastidioso, da evitare nella maniera più assoluta.

Continua la lettura
412

Non ascoltare gli altri

Chi si lamenta di quanto sia difficile fare i regali spesso non è portato per ascoltare gli altri: prestando un po' di attenzione, è facile comprendere che cosa potrebbe fare felice un'altra persona. Prendi mentalmente nota quando un amico o un parente dice, per esempio, di avere rotto qualche elettrodomestico in casa, di avere finito il profumo preferito, di avere bisogno di un particolare indumento o di avere tanta voglia di andare in un centro benessere. In questo modo, saprai sempre cosa regalare quando si avvicinano feste, compleanni o anniversari.

512

Riciclare (male) i regali

La moda di riciclare i regali non è un male in sé, anzi, permette di evitare sprechi e può fare la felicità di un'altra persona. Il problema è quando il riciclo avviene in modo maldestro. Quindi, fai attenzione a donare un regalo sgradito a chi può davvero apprezzarlo, altrimenti farai la stessa figura di chi lo ha regalato a te: le scarpe da corsa non serviranno all'amico tutto computer e telefilm e la zia sempre a dieta non gioirà davanti alla scatola di cioccolatini.
Evita i ricicli palesi, quelli dei regali fatti in serie senza personalità, come le palline e le statuette per decorare l'albero di Natale o i tanto temuti portafoto.
E soprattutto non trasformare in realtà l'incubo di chiunque si dia al riciclo, facendo conoscere la sorte del regalo a chi te lo aveva donato. Il peggio del peggio? Dopo tanto tempo, riciclare un oggetto presentandolo come dono a chi lo aveva regalato a te: è molto probabile che, tra i due, soltanto tu abbia la memoria corta...!

612

Non curare la presentazione del regalo

Quando si fa un regalo anche l'occhio vuole la sua parte: gran parte del piacere che si ha nel ricevere dei doni sta proprio nell'accarezzare con lo sguardo i pacchetti fantasticando sul contenuto. Fai, dunque, in modo di curare anche la presentazione del tuo regalo, adopera una bella carta da pacchi, meglio se legata alla situazione o con i colori preferiti del destinatario, e decora il tutto con nastri arricciati e fiocchi. Se non sai da che parte cominciare e non si capisce mai da che lato bisogna guardare e aprire i tuoi pacchetti, affidati ai commessi dei negozi in cui fai i tuoi acquisti: sapranno come farti fare bella figura.

712

Dimenticarsi il biglietto

Un regalo accompagnato da un bel biglietto fa un'impressione decisamente migliore rispetto ad un pacchetto anonimo, specialmente se l'occasione è di una certa importanza, come Natale, i compleanni particolari (i 18, i 50 anni e così via), tesi di laurea e simili. Il biglietto personalizza il regalo e ti permette di fare i tuoi migliori auguri al festeggiato in un momento particolare per lui. In più, molte persone ci tengono a raccogliere e conservare i biglietti come ricordo di un giorno speciale: vuoi che manchi proprio il tuo?
I biglietti hanno anche la funzione di identificare i pacchetti, molto utile quando i doni si accumulano: prova a pensare a cosa accadrebbe se non ci fosse scritto nulla sui regali di nozze o su quelli per chi va in pensione.

812

Mettere in imbarazzo il destinatario

Se cerchi un modo rapido e sicuro per troncare i tuoi rapporti con una persona, falle un regalo che le causi imbarazzo. Scherzi a parte, quando scegli un dono, tieni conto dei gusti della persona che lo riceve e della situazione in cui lo aprirà, all'occorrenza mettendo da parte i guizzi goliardici. Quindi, niente sex toys tra i regali che vengono aperti durante una cena in famiglia né prodotti troppo legati alla sfera privata della persona (igiene, salute etc.) se il grado di confidenza non è davvero alto.
Evita anche i regali troppo impegnativi, che potrebbero far sentire a disagio chi li riceve: se non espressamente richiesti, doni come cuccioli, piante da curare, lunghi abbonamenti prepagati in palestra non sono una buona idea. Meglio sondare bene il terreno anche prima di regalare preziosi di una certa entità.
Il consiglio è di attenerti alle regole del buon senso e del buon gusto, senza fare agli altri ciò che non vuoi venga fatto a te.

912

Fare i doppioni

Hai presente la zia che ogni Natale aggiunge un pezzo nuovo alla tua collezione di maglioni identici? Il detto "squadra che vince non si cambia" non vale per i regali: se hai avuto successo con un dono, non ripeterti in modo seriale con lo stesso oggetto; se mai, mantieniti sullo stesso genere, ma cambiando. Per esempio, se hai capito che ad un'amica piacciono i tessuti animalier, una volta le regalerai un vestito e un'altra un paio di guanti, mentre puoi sbizzarrirti con accessori diversi legati al mondo delle due ruote quando devi scegliere un dono per il cugino centauro.

1012

Mancare di originalità nella scelta del regalo

Un regalo banale è quasi peggio di un regalo brutto fatto col cuore perché comunica disinteresse per il destinatario. Quindi, a meno che non tu non abbia la certezza che la persona in questione non veda l'ora di ricevere questi oggetti, evita candele, soprammobili, portafoto, agende, portachiavi, set di prodotti da bagno al gusto di dessert e i tanto temuti cesti regalo confezionati.
Quando fai un dono, cerca sempre di personalizzarlo: è meglio un oggetto piccolo ma dal grande significato simbolico, che non qualcosa di più grande preso tanto per fare; se ti diletti col fai da te, regala un pezzo unico fatto a mano. Il tuo regalo deve far sentire speciale chi lo riceve e farsi ricordare nel tempo.

1112

Dimenticarsi di fare il regalo

Infine, ecco il modo peggiore per fare brutta figura quando si parla di regali: presentarsi all'appuntamento con una festa o un'occasione speciale senza doni. Anche se il festeggiato è così gentile da non darlo a vedere, la delusione per un regalo non arrivato è un brutto colpo da digerire: infatti, il fatto di non avere pensato al regalo dà spesso l'idea di non aver pensato alla persona che avrebbe dovuto riceverlo, facendola sentire trasparente e trascurata, messa in secondo piano. Quindi, se non vuoi rischiare di incrinare le relazioni a cui tieni di più per una dimenticanza, segnati tutte le date importanti sull'agenda, dissemina la casa di post-it, fai nodi ai fazzoletti, insomma, fai qualsiasi cosa per non arrivare mai a mani vuote al compleanno dei tuoi affetti più cari.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Amicizia

Regali fatti a mano per le amiche

All'apprestarsi delle festività natalizie, sorge spontaneo il ricorrente problema della scelta di un regalo adatto ad ogni persona cara, amici o parenti, che soddisfi i gusti e che soprattutto non gravi sul portafoglio in tempi di crisi. L'idea più...
Amicizia

Cosa regalare per un compleanno

Il regalo è un oggetto offerto per cortesia o per affetto nell'ambito di rapporti di consuetudine o di familiarità. Fare regali, soprattutto i regali di compleanno, solitamente non è un impresa semplice. Inoltre, esso, deve riflettere anche la relazione...
Amicizia

Come attaccare bottone in palestra

Con l'avvicinarsi della bella stagione, complice il desiderio di ottenere una buona forma fisica in vista dell'estate, le palestre divengono ancor più frequentate. Fare amicizia all'interno di questi contesti non è complicato nemmeno per i più timidi...
Amicizia

Come essere la migliore amica del cuore

Le amicizie sono importantissime, in ogni periodo della propria vita. Sin da bambini, si entra in contatto con gli altri e si coltivano le proprie amicizie. A volte le amicizie dell'infanzia ci accompagnano per tutto il nostro percorso. Ma l'amica del...
Amicizia

Frasi da non dire mai a un vedovo

La vedovanza è un evento molto drammatico e doloroso che talvolta colpisce alcune persone. In questi momenti occorre che i parenti e le persone care, amici e conoscenti, utilizzino tutto il loro tatto e la loro sensibilità per consolare la persona che...
Amicizia

Come fare un regalo senza spendere soldi

Anche se non ci si può permettere di spendere molti soldi, non significa che non si possono fare regali ad amici, familiari e colleghi di lavoro. Ciò significa che è necessario essere creativi e fantasiosi, il che non costa assolutamente nulla. Risulterà...
Amicizia

Come salutare una collega che va pensione

Dopo tanti anni di lavoro fianco a fianco, giunge per tutti il momento tanto atteso e agognato della pensione, e ci si accorge di quanto importanti siano i colleghi di lavoro. Queste persone con cui ogni giorno condividiamo spazi, pensieri ed aspirazioni...
Amicizia

Idee per un addio al celibato

L'addio al celibato come già saprete è una festa che viene fatta per festeggiare il futuro sposo. Di solito in questa festa si fanno dei giochi, degli scherzi e si fa fare allo sposo delle azioni imbarazzanti. Lo sposo una volta che decide il testimone...