Separazione e figli adolescenti

Tramite: O2O 09/06/2015
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Quando una coppia decide di attuare una separazione a soffrirne sono, oltre ai coniugi stessi, i figli. In particolar modo, se questi sono adolescenti, alcune reazioni al trauma potrebbero essere accentuate a causa del difficile periodo che stanno passando. Vediamo insieme, però, come far sì che tutta la famiglia possa affrontare nel miglior modo possibile un evento di tale portata.

26

Occorrente

  • Pazienza, dialogo
36

La prima cosa da fare, è quella di abituare il figlio adolescente all'idea che i propri genitori possano separarsi. Sarebbe un grave errore porre l'adolescente davanti al fatto compiuto, perché lo faremmo sentire escluso dalle dinamiche della famiglia e senza alcuna capacità decisionale. Per evitare di scioccarlo in questo modo, è utile iniziare a parlargli dell'argomento, usando però, sempre molto tatto. Potremmo dire loro che da tempo non andiamo più d'accordo con il nostro coniuge e che forse, per il momento, la cosa migliore da fare sia proprio quella di "staccare un po' la spina". Si potrebbe aggiungere comunque che la separazione sarà qualcosa di temporaneo e non necessariamente di definitivo. Se assumeremo toni catastrofici l'adolescente potrebbe irrigidirsi ancora di più e chiudersi in un terribile silenzio.

46

Una volta che la separazione è avvenuta, dovremo lasciare assoluta libertà ai nostri figli di vedere il genitore che è andato via da casa quando vogliono. Se si è rimasti in buoni rapporti, questo è un modo utile per non traumatizzare eccessivamente l'adolescente. Ovviamente però, non dovremmo nemmeno illuderlo di una sicura riunione della coppia perché potremmo deluderlo, ottenendo quindi un effetto contrario. La cosa migliore da fare, quindi, è sicuramente mantenere un atteggiamento equilibrato e sobrio.

Continua la lettura
56

L'ultimo aspetto consiste nell'evitare nella maniera più assoluta che l'argomento in questione diventi un oscuro tabù del quale è severamente proibito parlare. La cosa più utile da fare, quindi, è parlare con l'adolescente per cercare di capire cosa ne pensa e quali sono i suoi sentimenti al riguardo. Se l'adolescente non risponde alle nostre domande e si chiude in un caustico "tutto bene", non bisogna insistere: così facendo contribuiremo solo ad irritarlo ancor di più. Se non vuole parlare, lasciatelo libero di non parlare; quando vorrà, sarà certamente lui a farlo. Se invece è propenso a parlare, ascoltatelo senza riserve e senza cercare di imporgli il vostro pensiero. Rispettate la sua opinione, anche se vi giudica responsabili della separazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non costringete mai l'adolescente ad esprimere forzatamente la propria opinione: otterrete solo l'effetto contrario
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Divorzio

5 domande da porti prima di chiedere la separazione

Le separazioni non sono mai cosa facile purtroppo. Le coppie in Italia si separano sempre di più questo è indice che la scelta della persona giusta viene presa molto più in fretta rispetto al passato. Purtroppo però certe volte separarsi è la scelta...
Divorzio

Le 5 fasi della separazione

La separazione rappresenta una fase molto delicata, sia per chi si trova a subirlo sia per chi deve superarla. Liberarsi dal passato e rifarsi una vita richiede mesi, nei casi più fortunati, o addirittura anni. In questa guida analizzeremo le cinque...
Divorzio

Come calcolare l'assegno di mantenimento dei figli

In questi ultimi anni stanno aumentando esponenzialmente le separazioni e i divorzi, ponendo in primo piano la questione riguardante il mantenimento dei figli. La Costituzione sostiene che i genitori hanno l'obbligo di mantenere ed educare i figlia, minorenni...
Divorzio

Separazione dei beni e morte di uno dei coniugi

Al momento delle nozze o successivamente con un atto notarile da annotare a margine dell’atto di matrimonio, i coniugi possono pattuire espressamente un regime di separazione dei beni. Così facendo non ricadrebbero più nell'automatica comunione legale,...
Divorzio

Come dire al marito che si vuole la separazione

Siete proprio sicure che volete la separazione da vostro marito? Avete fatto tutti i tentativi per tenere in piedi il vostro matrimonio ma proprio non ce la fate a sopportare la situazione? Temete che vostro marito non vuole separarsi e non sospetti affatto...
Divorzio

La separazione dei beni dopo il matrimonio

Prima di sposarsi, un aspetto molto pratico che i coniugi devono valutare è quello relativo alla comunione o separazione dei beni; tale scelta, infatti, inciderà sui beni in proprietà a ciascuno degli sposi. Il matrimonio è di fatto un contratto...
Divorzio

Come rifarsi una vita dopo la separazione

Anni fa la separazione era un qualcosa di quasi surreale; non c'erano moltissime coppie che si dividevano, anzi forse neanche esistevano allora, ma al giorno d'oggi è sempre più frequente, forse anche troppo, perché non c'è più la voglia o la forza...
Divorzio

Affidamento congiunto e condiviso

Negli ultimi anni il numero di separazioni sta diventando sempre maggiore. Il termine del matrimonio spesso rappresenta un grande problema quando ci sono dei figli all'interno della coppia che sta procedendo con le pratiche di separazione. L'affidamento...