Vantaggi e svantaggi dell'essere figlio unico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Molte coppie oggi decidono di avere un solo figlio. Le motivazioni sono tante: difficoltà economiche, la mamma è una donna in carriera, oppure i genitori non si ritengono all'altezza e per limitare il rischio di tale loro fallimento, scelgono di averne soltanto uno. Tale scelta porta a dedicare a lui più attenzioni, provvedendo nel migliore dei modi al soddisfacimento dei suoi bisogni. Scopriamo insieme quali possono essere i vantaggi e gli svantaggi dell'essere figlio unico.

26

In generale non c'è un punto di vista oggettivo che ci permetta di considerare la positività o la negatività di tale condizione. Comunque, si sa che l'essere il solo bambino in famiglia, da una parte, non garantisce il sapere cosa significa avere dei fratelli o delle sorelle con cui condividere la propria vita e soprattutto, quando si è piccoli, il giocare insieme; d'altra, chi li ha non comprende come ci si senta in tale situazione. La percezione di questo varia a seconda dell'età di riferimento.

36

Durante l'infanzia, essere l'unico bambino in famiglia, lo porta ad essere al centro dell'attenzione da parte dei genitori ed anche dei parenti. Tutte le cure sono riservate a lui, tale atteggiamento può essere dannoso in quanto c'è il rischio di crescere viziato. Tuttavia delle ricerche di psicologia hanno dimostrato che l'essere al centro delle cure genitoriali presenta dei vantaggi, in quanto sviluppa nel bambino la volontà a seguire obiettivi e mete, alimentando in lui un'elevata autostima e fiducia in sé e nell'altro.

Continua la lettura
46

Il problema maggiore lo si ha se entrambi i genitori lavorano e quindi è necessario affidarlo a figure adulte, come possono esserlo i nonni o la baby sitter. Il relazionarsi con i grandi, da un lato, gli fa accrescere la conoscenza linguistica, dall'altro, però lo priva del rapportarsi con i pari. Tale situazione lo potrebbe far diventare precocemente un ometto e la mancanza del rapporto con gli altri bambini potrebbe renderlo timoroso di ciò che c'è fuori, nel modo esterno, e quindi sicuro e protetto solo all'interno della famiglia. Si crea così un forte senso di dipendenza da quest'ultima.

56

Nell'adolescenza, ormai, un figlio unico ha preso sufficientemente coscienza della sua situazione e in genere non ne soffre, a patto che i genitori non insistano a considerarlo un bambino. Un ulteriore svantaggio si presenta tuttavia nell'età adulta, quando un figlio unico dovrà prendersi cura dei genitori anziani e non potrà collaborare in questo compito con un fratello o una sorella. È pur vero però che i figli unici sono avvantaggiati in caso di eredità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un figlio unico ha bisogno di trascorrere molto tempo con i coetanei per imparare a rapportarsi con loro.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come capire se sei pronta per un altro figlio

In questo articolo vogliamo aiutare te, che sei una delle nostre care lettrici, ad imparare come poter capire se sei pronta per un altro figlio, in moo da essere consapevoli di questa scelta non facile per tutte noi donne!Essere madre è una soddisfazione...
Famiglia

Come richiedere un permesso per malattia del figlio

Ogni mestiere presenta le sue agevolazioni, e per ogni tipologia di professione è sempre prevista la possibilità di richiedere un permesso speciale per occasioni come malattie o situazioni familiari particolari. L'importante è conoscere la propria...
Famiglia

Come assecondare le passioni di un figlio

La nascita di un figlio ha sicuramente stravolto la vostra vita, e magari adesso, sopratutto se si tratta del primo figlio, vi trovate un po' spaesati su come agire al meglio affinché vostro figlio cresca felice e sicuro di sé. Un elemento che un genitore...
Famiglia

Come riconoscere un figlio naturale

Il nostro ordinamento giuridico, qualifica come naturale il figlio concepito da due genitori non uniti tra loro in matrimonio. Il riconoscimento del figlio naturale è disciplinato dagli articoli 250 e seguenti del codice civile e consiste in una dichiarazione...
Famiglia

Come gestire un conflitto con un figlio

Tra genitori e figli capita molto spesso che nascano incomprensioni, ed inevitabilmente ciò finisce in uno scontro. Essere genitori è molto difficile e si rischia di sbagliare cercando di fare il bene del proprio figlio, lasciandoci trasportare da questo...
Famiglia

Le frasi da non dire mai a un figlio dopo una bocciatura

La vita scolastica non è mai facile, soprattutto per chi è in età adolescenziale. Quando succede che il proprio figlio riceva una bocciatura, la prima reazione dei genitori è quella di urlare e strepitare, ma bisogna sempre fare attenzione alle frasi...
Famiglia

Frasi da non dire mai a un figlio dopo una delusione amorosa

Quando si è genitori ci si deve interfacciare con problematiche legate ai propri figli, che si voglia o meno si rivive in loro ciò che si è già vissuto in passato e, in un mare di responsabilità ma ricchi di esperienze, ci si ritrova ad essere per...
Famiglia

Come stabilire le punizioni ad un figlio

Insegnare ad un figlio le conseguenze di un comportamento negativo è uno dei compiti più importanti di un genitore. Gli atteggiamenti dettati dall'impulso risultano sempre controproducenti. Quindi, quando si deve stabilire una punizione ad un figlio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.